Don Roberto Malgesini, una raccolta fondi per continuare la sua opera di misericordia e carità

L'iniziativa dei familiari perchè non si smetta di aiutare chi ha bisogno

La morte di don Roberto Malgesini, barbaramente ucciso accoltellato nella mattinata di martedì 15 settembre 2020 a Como mentre si apprestava, come sempre, a dare sostegno e conforto ai bisognosi della città, non ha fermato la voglia di essere solidali verso gli "ultimi". 

È così che i familiari di don Roberto hanno organizzato in questi giorni una raccolta fondi perché si possa continuare la sua opera di misericordia e carità. Con quella umiltà e capacità di mettersi al servizio degli altri che hanno sempre contraddistinto il sacerdote originario di Regoledo di Cosio, come ben rappresentato dal video (pubblicato da Il Settimanale della Diocesi di Como) girato dallo stesso don Roberto nell'aprile scorso per augurare una buona Pasqua e ringraziare tutte le persone che lo hanno sempre supportato nella sua attività.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per poter sostenere l'attività di misericordia di don Roberto Malgesini è possibile fare un bonifico ai seguenti riferimenti bancari:

IN MEMORIA DI DON ROBERTO
IT83S0569652370000002785X30
Banca Popolare di Sondrio - agenzia di Cosio Valtellino

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovata senza vita nell'Adda la donna di Buglio in Monte scomparsa domenica

  • Sondrio in lutto per la morte di Stefania Barcio

  • Fusine, si cerca nell'Adda una 50enne scomparsa da casa

  • Ore di apprensione a Chiavenna: si cerca la signora Paolina

  • In auto con la droga insieme al loro neonato di 5 mesi: denunciati due giovani di Sondalo

  • Corruzione e truffa aggravata, nei guai ex primario del Morelli di Sondalo

Torna su
SondrioToday è in caricamento