rotate-mobile
Attualità Delebio

Si tuffò nel Lesina rimanendo paralizzato, al giovane Abdoul serve un'auto nuova

Nel 2021 l'allora 12enne di Delebio, dopo 2 mesi in coma, riportò lesioni gravissime. Ora le sue condizioni sono peggiorate: il padre lancia una raccolta fondi per acquistare un mezzo per il trasporto del figlio in ospedale. Come aderire

Era venerdì 27 agosto 2021 quando la vita del giovane Abdoul Latif Bance è cambiata per sempre. Quel giorno il quasi 12enne di Delebio, originario del Burkina Faso, cercando refrigerio con gli amici, aveva deciso di tuffarsi nelle acque del torrente Lesina, nei pressi della vecchia strada statale. Un salto fatale che, dopo il violento scontro con il fondale, non gli ha permesso di riemergere in superficie. I sanitari giunti sul luogo dell'incidente riuscirono a salvarlo, seppur a causa della prolungata assenza di ossigeno, si risvegliò dopo due mesi di coma sulla carrozzina.

Oggi, a due anni e mezzo da quella tragedia, il padre lancia una raccolta fondi per poter acquistare una vettura adeguata al trasporto del figlio. "Purtroppo Abdoul ha avuto un peggioramento delle sue condizioni già precarie. Ora non riesce più a respirare autonomamente ed è sempre collegato al respiratore artificiale. Purtroppo non possediamo un'auto per il trasporto disabili e portarlo quotidianamente nei vari centri di cura ci costa molti soldi, perché dobbiamo rivolgerci a servizi esterni", racconta Ousmane Bance.

"Siamo qui a chiedere il vostro aiuto per poter aiutare Abdoul a curarsi con tranquillità. Grazie per tutto quello che potrete fare. Ogni contributo anche il più piccolo è per noi importante", ha scritto il padre nella descrizione della raccolta fondi, lanciata sul portale GoFundMe, rivolgendosi direttamente alle persone che li vorranno aiutare. Non è la prima volta che la famiglia Bance lancia un appello. Nel luglio del 2022 la solidarietà e la vicinanza della comunità di Delebio era stata grande, sostenendo le numerose e necessarie cure mediche di riabilitazione.

Come aiutare Abdoul e la sua famiglia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si tuffò nel Lesina rimanendo paralizzato, al giovane Abdoul serve un'auto nuova

SondrioToday è in caricamento