rotate-mobile
Un dolce regalo di Natale

Basta un pò di leggerezza per fare del bene con "Più segni positivi"

Torna l'iniziativa natalizia per sostenere il market solidale Emporion: sarà possibile acquistare barattoli di biscotti al limone e alla mandorla

Torna anche quest'anno l'iniziativa natalizia del progetto "Più segni positivi": cittadini, aziende, enti, insomma, chiunque voglia compiere un gesto di solidarietà e rendere più golose le proprie festività potrà acquistare uno o più barattoli di biscotti leggerissimi al sapore di limone e mandorle e il ricavato andrà a sostenere Emporion, il market solidale che, dal 2016 ha contribuito ad alleviare le difficoltà di circa 400 persone, appartenenti a circa 100 nuclei familiari residenti nel territorio mandamentale di Sondrio.

La formula

Sarà possibile acquistare un barattolo a 10 euro, cifra che corrisponde a una spesa giornaliera per una famiglia di due persone, cinque barattoli a 50 euro (una spesa settimanale per una famiglia di due persone) 10 barattoli a 100 euro (una spesa settimanale per una famiglia di quattro persone) o 40 barattoli a 400 euro (una spesa mensile per una famiglia di quattro persone). Inoltre, la fondazione Pro Valtellina, uno dei numerosi partner del progetto, ha attivato un conto corrente (Iban IT45N0521611010000000029009) sempre per sostenere l’iniziativa ed Emporion.

I biscotti sono stati prodotti dal biscottificio Basin de Sundri di Michele Pompucci e sui barattoli in vendita (in tutto 1600) è stata realizzata una grafica accattivante, dai colori vivaci e con una frase di Italo Calvino che richiama il tema della leggerezza a cui si rifà anche il nome scelto per i biscotti stessi, i "Cuorleggeri".

Nella giornata di venerdì 17 dicembre Gabriella Bertazzini, vice presidente del Centro servizi volontariato Monza, Lecco e Sondrio e alcuni volontari di Emporion saranno presente in una delle casette di legno messe a disposizione dal Comune di Sondrio nel centro storico per promuovere l'iniziativa e vendere i biscotti "Cuorleggeri".

DSCN3842-2

Un prodotto che veicola un messaggio 

"Siamo arrivati alla sesta edizione della nostra iniziativa natalizia - ha sottolineato Massimo Bevilacqua, direttore di Sol.co. Sondrio - e il fatto di avere questa continuità serve anche a creare un po' di attesa e aspettativa nella comunità. Scegliere il tema della leggerezza, che non è superficialità, serve ad alleggerire con la testa e con la logica il periodo difficile che stiamo vivendo".

"Non solo si promuove un prodotto, - ha fatto eco il sindaco di Fusine Monica Taschetti - ma ogni anno gli si dà vita con un messaggio diverso e questo rappresenta il futuro della solidarietà". "Il Comune - ha evidenziato il vice sindaco di Sondrio Lorenzo Grillo Della Berta - crede fortemente in un progetto consolidato, dalla formula vincente, in crescita anno dopo anno e che promuove anche alcune tipicità del nostro territorio. E’ bello che in questo modo si possa attivare la comunità a sostegno di chi si trova in difficoltà".

Un concetto, quest'ultimo ribadito anche da Lucia Foppoli, referente di fondazione Pro Valtellina, che ha sottolineato anche la volontà della fondazione stessa <

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basta un pò di leggerezza per fare del bene con "Più segni positivi"

SondrioToday è in caricamento