rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Il report regionale

Lupo e orso: i dati sulla loro presenza e sui danni causati in provincia di Sondrio

E' stato effettuato un monitoraggio e stilato un rapporto a livello regionale nell'ambito dell'azione C11 del progetto Life Gestire 2020

Nell’ambito dell’azione C11 del progetto Life Gestire 2020 è stato pubblicato il Rapporto grandi carnivori in Lombardia relativo all’anno 2021. Il rapporto raccoglie sinteticamente le informazioni sulla presenza e sulla gestione dell’orso e del lupo in Lombardia.

Il lupo

Nel 2021 sono stati raccolti 457 segni di presenza della specie in Lombardia,tra cui 48 legati al rilevamento dei danni. In particolare, è stata individuata una coppia di lupi tra le province di Brescia e Sondrio (Aprica) dal 2020, (con una cucciolata minima pari a 2 individui verificata nell’estate 2021).

Come detto, per episodi relativi a danni o predazioni, in Lombardia sono stati effettuati 48 interventi, di cui 13 in provincia di Sondrio.

Danni e predazioni

Inoltre, proprio per quanto concerne i danni da predazione, rispetto agli anni precedenti, il 2021 si è distinto per un maggior numero di sinistri provocati sia da orsi (33) che da lupi (39). In generale, il trend in aumento rispecchia la maggiore presenza di entrambe le specie sul territorio regionale. In termini di importi, nel 2021 nel complesso sono stati liquidati 67.135,00 euro, di cui 40.515,00 euro per danni da orso e 26.620,00 euro per danni da lupo. Nel caso dei danni da lupo la linea di tendenza evidenzia un trend esponenziale legato alla progressiva espansione della popolazione, nel caso dell’orso si rileva sempre una crescita più lenta, di tipo tendenzialmente lineare.

Dati questi che valgono anche e soprattutto per la provincia di Sondrio, secondo territorio più interessato da questi fenomeni in Lombardia (19%) alle spalle solamente della provincia di Brescia (63%). Le principali categoria di prede legate all’ambito zootecnico, che riguardano entrambi i predatori, sono gli ovicaprini ed i bovini. Tra queste due categorie, gli ovicaprini sono nettamente più interessati dalle predazioni. Nello specifico, invece, per l’orso bruno, il patrimonio apistico ha subito danni anche nel 2021 e rimane in ogni caso più colpito rispetto a ovicaprini e bovini.

L'orso

Nel 2021 sono stati raccolti 85 segni di presenza della specie in Lombardia, tra cui 36 legati al rilevamento dei danni. Sono stati analizzati 34 campioni, appartenenti ad esemplari maschi, che hanno rilevato la presenza di 4 individui. Di questi, uno ha riguardato la provincia di Sondrio: M54 (maschio di 4 anni) già presente nel 2020 a cavallo tra Valcamonica e Valtellina, nel 2021 è stato rilevato a Bagolino, in Provincia di Brescia, su singolo danno ad un apiario. L’esemplare è stato rilevato anche su alcuni danni nel vicino Trentino sempre in primavera.

Tra agosto e settembre 2021, inoltre, sono stati registrati segni di presenza e 9 episodi di danno da orso in Valchiavenna. L’animale non è stato rilevato geneticamente.

La lince

La presenza della lince in Lombardia è da considerarsi sporadica ed eccezionale: nonostante ciò proprio nel 2021 si è verificato un avvistamento a Valfurva, nel territorio del Parco nazionale dello Stelvio, anche se in realtà questo episodio non viene riportato nei dati del monitoraggio preso in esame.

Il report non riferisce neanche di nessun caso di bracconaggio verificatosi in provincia di Sondrio nel 2021, mentre quest'anno è balzata agli "onori" della cronaca anche a livello nazionale l'uccisione e decapitazione di un esemplare di lupo avvenuta ad Era, frazione di Samolaco, in Valchiavenna. 

Sensibilizzazione

Per parlare dei temi legati ai grandi animali selvatici, nel 2021 nell’ambito del Progetto LIFE GESTIRE2020 sono stati organizzati 2 incontri con 200 partecipanti complessivi, tra cui cittadini e allevatori come target principali. Il primo incontro è stato organizzato a Chiavenna il 13 novembre dell'anno scorso, in collaborazione con la Provincia di Sondrio, a seguito di alcune predazioni presumibilmente da orso anche su animali di grossa taglia, verificatisi in zona nel corso dell’estate. All’incontro hanno partecipato circa 100 persone, tra cui cittadini e allevatori. 

  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lupo e orso: i dati sulla loro presenza e sui danni causati in provincia di Sondrio

SondrioToday è in caricamento