menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giorgio Gori a Sondrio (anche se virtualmente) per presentare il suo nuovo libro

La presentazione di "Riscatto. Bergamo e l'Italia. Appunti per un futuro possibile" scritto dal sindaco di Bergamo insieme al giornalista Francesco Cancellato. L'evento organizzato dalla lista civica sondriese "Giugni sindaco"

Giorgio Gori, sindaco di Bergamo, sarà a Sondrio - anche se virtualmente - per presentare il suo nuovo libro "Riscatto. Bergamo e l'Italia. Appunti per un futuro possibile",  scritto insieme al giornalista Francesco Cancellato. L'appuntamento è per venerdì 5 marzo 2021 alle ore 18, sulla pagina Facebook della "Lista Civica Giugni Sindaco", promotrice dell'incontro.

«Sarà l’occasione per affrontare - spiegano i promotori dell'evento - insieme a un bravo amministratore come Giorgio, varie tematiche che impattano le nostre città e il nostro paese, proprio partendo dai contenuti proposti nel libro. Un libro che parte dall’esempio drammatico della pandemia che Gori ha vissuto in modo particolare, come sindaco di una delle città più colpite durante la prima ondata. Si parte della pandemia per poi approfondire varie tematiche sul piano nazionale e globale, sempre declinate anche per il risvolto che hanno avuto sulle comunità locali».

Ambiente, natalità, Lavoro, questione generazionale, immigrazione sono solo alcuni dei temi trattati. «Ne emerge una visione pragmatica di problemi e opportunità per il paese e una riflessione molto interessante sulle comunità locali, con particolare riguardo alle aree interne, proprio come la nostra. In particolare, come lista civica, siamo molto interessati a questo approccio, fatto proprio dall’autore, che consiste nel guardare alle tematiche locali in modo costruttivo e sempre con uno sguardo sul mondo. Una buona amministrazione che cerca di cogliere le occasioni date dall’innovazione e dalla globalizzazione e di limitarne i danni, per quanto possibile, immaginando un sentiero di sviluppo in linea con i tempi in cui viviamo. Per questo motivo abbiamo fatto nostro e riportato nella locandina quello che è uno slogan proposto nel libro, “piedi nel borgo, testa nel mondo”, un concetto che ci sentiamo di sposare in pieno come sintesi di quello che deve essere l’approccio di chi ha il compito di amministrare comunità locali nel mondo di oggi, coniugando identità e innovazione» hanno concluso i rappresentanti della lista civica eletta tra le file della minoranza a Palazzo Pretorio.

WhatsApp Image 2021-03-01 at 18.36.37-2.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Chiuro in lutto, il covid si è preso don Attilio Bianchi

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Lupi in Valtellina e Valchiavenna, è polemica

  • Incidenti stradali

    Traona, rocambolesco incidente sulla Valeriana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento