rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Iniziativa tradizionale

L'impegno dei carabinieri a tutela dell'ambiente e del Made in Italy nel calendario 2023

La pubblicazione è stata presentata oggi dal comandante provinciale dei carabinieri di Sondrio, il tenente colonnello Marco Piras

Anche in vista del 2023 è stato realizzato il calendario dell'Arma dei carabinieri, pubblicato la prima volta nel 1928 e che dunque costituisce un'apprezzata tradizione sia per gli uomini dell'Arma, sia per i cittadini. La versione 2023 del calendario è stata stampata in 1,2 milioni di copie, di cui 16 mila anche in altre nove lingue diverse dall'italiano, a riprova dell'interesse che l'iniziativa raccoglie anche all'estero.

Il tema

"Ogni anno si sceglie - ha spiegato il comandante provinciale dei carabinieri di Sondrio, il tenente colonnello Marco Piras - una tematica che racconta l'evoluzione della presenza dell'Arma all'interno della società e quest'anno il tema scelto è stato quello della natura visto che i carabinieri possono vantare unità operative negli ambiti forestali, ambientali e agroalimentari. Viene rispecchiato anche un cambiamento di sensibilità avvenuto negli ultimi anni: si è passati da un ambiente concepito come mero "contenitore" a una visione della natura come luogo che costituisce la nostra casa e che, come tale, va tutelato".

Le illustrazioni delle pagine del calendario sono state realizzate dall'agenzia di comunicazione Armando Testa Group e le storie che accompagnano le illustrazioni stesse sono state scritte da Mario Tozzi. In ogni mese del calendario ci si concentra su un aspetto dell'attività dei carabinieri per quanto riguarda la tutela ambientale e del Made in Italy: dalla lotta alle catture illegali dei cardellini, allo smaltimento dei rifiuti tossici nella Terra dei Fuochi; dalla convivenza e tutela dell'orso marsicano, alla modifica della Costituzione proprio nell'ottica di una maggiore tutela ambientale; dalla lotta agli incendi dolosi, alla tutela dei laghi, dei mari e dei corsi d'acqua; e, infine, dai controlli sanitari sui cibi e i locali della ristorazione, fino agli accertamenti sulla qualità dei prodotti enogastronomici Dop e Igp del Made in Italy.

"Quella del nostro calendario - ha proseguito il comandante Piras - è ormai una pubblicazione autenticamente popolare visto che racconta storie di vita quotidiana in cui i carabinieri sono protagonisti e parla lo stesso linguaggio dei lettori."

Il calendario 2023 è pubblicato anche online sul sito www.calendario.carabinieri.it.

Carabinieri 2-2-2

Le altre pubblicazioni

Insieme al calendario, per il 2023 sono stati realizzati anche un'agenda il cui tema principale è sempre la natura, le pagine sono state stampate di quattro colori diversi a seconda delle stagioni e sono riportate storie scritte da vari Ufficiali dell'Arma; un calendario da tavolo con le foto dei carabinieri in alcuni dei borghi più belli d'Italia, a sottolineare lo stretto rapporto dell'Arma con il territorio; e un planning da tavolo che contiene, alla fine, una fiaba del Maggiore Margherita Lamesta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'impegno dei carabinieri a tutela dell'ambiente e del Made in Italy nel calendario 2023

SondrioToday è in caricamento