menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Premiato il valtellinese dal cuore grande

Sergio Valgoi, presidente dell’associazione Irffcon di Villa di Tirano, è stato insignito del prestigioso Premio internazionale Alexander per il suo prezioso impegno in campo umanitario

Il valtellinese Sergio Valgoi, presidente dell’associazione Irffcon di Villa di Tirano, è stato insignito dal Consiglio di presidenza della Universum Academy del Premio internazionale Alexander per il suo prezioso impegno in campo umanitario.

Da anni Valgoi si occupa con la propria associazione di adozioni a distanza in Moldavia. La sua candidatura era stata presentata dall'Ambasciatrice di Pace nel Mondo, Debora Cristina Borca.

Il prestigioso riconoscimento sarà conferito sabato 30 maggio alle ore 17.00 presso l'Hotel Promenade di Montesilvano - Pescara.

La reazione di Valgoi

«La mia candidatura presentata alla Universum Academy, da Debora Cristina Borca, è stata per me una grande sorpresa. Lei è stata sostenitrice a distanza per diversi anni nella nostra organizzazione di volontariato Irff e nel 2018 in occasione della spedizione umanitaria abbiamo potuto condividere e apprezzare le idee reciproche su diversi e grandi problemi del mondo» ha spiegato le stesso Valgoi.

«Il premio che riceverò è merito di tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione di questo progetto di solidarietà: il consiglio Irff direttivo e dei soci, il gruppo giovani Irff, tutti sostenitori adottivi, i componenti della Associazione In Moldavia a cominciare dalla ex direttrice Galina Procop e il Presidente Valentin» ha voluto rimarcare il benefattore. 

Infine un pensiero sul senso di comunità: «Aver a cuore i diritti umani e lavorare per promuovere la Pace nel Mondo è un impegno che cerchiamo di fare tutti: uniamo sempre più le nostre forze affinché questa utopia diventi realtà».

Chi è Sergio Valgoi

Sergio Valgoi é nato a Bormio, 5° figlio in una famiglia di 10 fratelli e sorelle. Ha perso il papà all’età di 8 anni ed ha trascorso le scuole elementari, medie e professionali prima in orfanotrofio e poi in istituto.

Nel tempo libero ha dedicato le sue energie alla famiglia, al mondo della scuola, a quello del volontariato e infine in quello religioso nella Federazione delle Famiglie per la Pace nel Mondo (FFUWP).

Dal 1998 al 2003 è stato Presidente del Consiglio D’Istituto della Scuola Media di Tresenda, dove alcuni dei suoi figli andavano a scuola.

Dal 1990 al 1994 volontario presso l’Associazione IRIS (Interscambi Culturali Italia-Romania).

Diverse spedizioni umanitarie a Bucarest e dintorni, dove ha stabilito un gemellaggio con il Comune di Manasia, località vicino ad Urziceni. Dal 1996 come Associazione Italiana IRFF Sostegno a Distanza OdV, di cui è tuttora il Presidente, ha iniziato la collaborazione con l’Associazione Moldava ASOCIATIA FILANTROPICA "IRFF ONLUS" nella realizzazione di progetti di Sostegno a Distanza.

Nel corso degli anni sono stati aiutati circa 700 ragazzi prima negli orfanotrofi e poi nelle famiglie più vulnerabili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Chiuro in lutto, il covid si è preso don Attilio Bianchi

Attualità

Bambini, apre a Sondrio il negozio di giocattoli "Città del sole"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento