rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Attesa quasi finita / Prata Camportaccio

Prata Camportaccio: presto internet ultraveloce per 1.678 unità immobiliari

Open Fiber sta concludendo i lavori per la fibra ottica nella località valchiavennasca

Sarà a breve operativa la nuova rete pubblica di telecomunicazioni a banda ultra larga a Prata Camportaccio. Open Fiber sta per concludere i lavori di realizzazione dell’infrastruttura di rete che consente a cittadini, imprese e professionisti del Comune valchiavennasco di accedere ad Internet con prestazioni efficaci e all’avanguardia. L’intervento si è in particolare concentrato sulle zone meno densamente popolate e finora sprovviste di connettività ultraveloce.

La rete ultraveloce che sarà ultimata entro giugno raggiunge nel Comune 1.678 unità immobiliari attraverso le tecnologie FTTH (Fiber-to-the-home, la fibra ottica stesa fino all’interno degli edifici) e FWA (Fixed Wireless Access). Quest’ultima è una soluzione basata sul rilegamento in fibra ottica delle stazioni radio base, in modo tale da raggiungere le unità immobiliari disperse in zone a scarsissima densità di popolazione. Tra gli edifici coperti ci sono il Municipio e le quattro scuole presenti nel Comune.

Il piano Bul

Si tratta di un investimento strategico per la digitalizzazione del territorio che non grava sul bilancio del Comune. L’infrastruttura tecnologica, infatti, è stata finanziata con fondi regionali e statali nell’ambito del Piano Banda Ultra Larga (BUL) gestito da Infratel Italia, società del Ministero delle Imprese e del Made in Italy, con il coordinamento della Regione Lombardia. Molto ridotto l’impatto per la posa della fibra, grazie a tecniche di scavo innovative e sostenibili che consentono ad Open Fiber di riutilizzare infrastrutture esistenti.

"Grazie alla rete FTTH e al progetto di cablaggio di Open Fiber, Prata Camportaccio si dota di una rete ultra-broadband in grado di erogare volumi di traffico dati sempre maggiori, consentendo di fare un uso veloce e abilitante dei collegamenti per lo smart working, lo streaming dei contenuti in HD, gli acquisiti online e l’accesso ai servizi da remoto della Pubblica amministrazione - spiega Alessandro Patta, field manager coordinator Lombardia est dell’azienda guidata dall’amministratore delegato Giuseppe Gola -. La realizzazione del progetto è stata possibile anche grazie alla fattiva collaborazione dell’Amministrazione, che ha permesso di superare le difficoltà presentate dal territorio, dal rilascio dei permessi da parte degli Enti terzi e dal periodo della pandemia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prata Camportaccio: presto internet ultraveloce per 1.678 unità immobiliari

SondrioToday è in caricamento