Villa di Chiavenna: da Poste Italiane in prestito un locale al Comune

Lo spazio messo a disposizione ospiterà il Gruppo Alpini del paese. Soddisfatto il sindaco Tam: «Si dimostra vicinanza alle realtà meno densamente abitate»

Il momento della firma tra Tam e Porcaro

Poste Italiane ha reso disponibile in comodato d’uso gratuito un locale in Via Dogana 17, offerto all’amministrazione comunale di Villa di Chiavenna alla presenza del Sindaco Massimiliano Tam e del Segretario comunale Francesco Chicca.

Soddisfazione è stata espressa dal primo cittadino di Villa di Chiavenna per questo atto di grande valore per la comunità: «La vicinanza di Poste Italiane alle realtà meno densamente abitate, e in particolare al nostro territorio comunale, si è manifestata non solo con questa importante donazione, ma anche con la recente attivazione del wifi gratuito nell’ufficio postale di via Roma, sottolineando ancora una volta l’attenzione che l’Azienda pone verso le esigenze di tutti i cittadini».

Il Responsabile Immobiliare Macroarea Nordovest di Poste Italiane, Francesco Porcaro, ha dichiarato: «Il nostro impegno concreto e tangibile a favore delle comunità dei piccoli Comuni conferma il ruolo strategico della capillarità della nostra rete al servizio dei cittadini, del tessuto imprenditoriale e degli amministratori locali».

Con il gesto, siglato nella giornata di mercoledì 15 maggio, si concretizza uno dei dieci impegni che Poste Italiane ha assunto durante l’incontro Sindaci d’Italia del 26 novembre scorso a Roma e rappresenta l’avvio di un progetto immobiliare più ampio ed articolato su tutto il territorio nazionale.

L’Azienda, in coerenza con la sua missione sociale, ha individuato alcune aree e alcuni immobili di proprietà, con l’intento di offrirli ad uso gratuito alle comunità locali. Poste Italiane, grazie alla sua rete capillare e presente in tutti i Comuni d’Italia, intende con tale impegno confermare la grande attenzione e sensibilità alle realtà territoriali.

L’effettiva realizzazione di tali impegni è consultabile sul nuovo portale web all’indirizzo www.posteitaliane.it/piccoli-comuni. L'iniziativa è coerente con i principi ESG sull'ambiente, il sociale e il governo di impresa, rispettati dalle aziende socialmente responsabili, che contribuiscono allo sviluppo sostenibile del Paese.

Potrebbe interessarti

  • Vipere: come riconoscerle e cosa fare in caso di morso

  • Che partenza la stagione dei funghi in Valtellina

  • Sondrio, quanto affetto per Nicola Giugni

  • Temporali forti sulla provincia di Sondrio: c'è l'allerta

I più letti della settimana

  • Sondrio in lutto, è morto l'avvocato Nicola Giugni

  • Vipere: come riconoscerle e cosa fare in caso di morso

  • Valfurva senza pace: dal Ruinon un enorme masso sulla strada, viabilità interrotta

  • Che partenza la stagione dei funghi in Valtellina

  • Sabato 17 agosto l'ultimo saluto a Nicola Giugni

  • La frana del Ruinon ha raggiunto livelli di spostamento record? Per gli operatori va fatto brillare il versante

Torna su
SondrioToday è in caricamento