Sondrio: una nuova pista ciclabile davanti all'ospedale, tolti i parcheggi lungo via Stelvio

Al via i lavori. All’altezza del nosocomio verrà allestita una piazzetta pedonale, che andrà attraversata conducendo la bici a mano

via Stelvio a Sondrio

Lavori in corso a Sondrio, in via Stelvio, per la realizzazione del nuovo tratto di pista ciclopedonale in sede protetta che permetterà, una volta ultimati i lavori, a pedoni e biciclette di arrivare, in tutta sicurezza, da Montagna in Valtellina fino alle porte del centro cittadino di Sondrio.

Il cantiere attualmente è al lavoro per realizzare il tratto tra l'incrocio con via Toti e via Malta, e il comandante della Polizia Municipale di Sondrio, Mauro Bradanini, ha emesso un'ordinanza di divieto sosta permanente negli stalli prima presenti in quel tratto della via Stelvio.

Cittadini pazienti

«Chiediamo ai residenti della zona e a tutti i cittadini di pazientare e comprendere l'importanza dei lavori in corso – afferma l'Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Sondrio, Andrea Massera -. Ci rendiamo conto che il cantiere causerà nei prossimi mesi disagi, ma una volta terminato l'intervento, ci auguriamo entro la prossima primavera, la città avrà una pista ciclopedonale sicura che collegherà il centro a Montagna Piano. Un intervento importante e che siamo certi arricchirà la nostra città, ereditato dalla passata Amministrazione Comunale e cofinanziato da Regione Lombardia, che ha destinato 320mila dei 570mila euro complessivi».

Il tragitto

Il tratto che si sta ora realizzando, tra l'incrocio con via Toti e quello con via Malta, prevede una pista ciclopedonale promiscua in continuità con quella che porta fino a Montagna in Valtellina, larga tre metri e con una aiuola spartitraffico di un metro e venti che mette in sicurezza il passaggio di bici e pedoni. Gli attraversamenti carrabili saranno adeguatamente segnalati con un materiale diverso: se, infatti, la pista sarà realizzata in asfalto, per gli attraversamenti si utilizzerà il massello, materiale recuperato dai marciapiedi smantellati.

All’altezza dell’ingresso dell’ospedale verrà allestita una piazzetta pedonale, che andrà attraversata conducendo la bici a mano così da garantire la sicurezza in un punto in cui il passaggio dei pedoni è particolarmente frequente. 

Il proseguo

Da lì e fino a largo Sertoli, poi, verrà invece realizzata una pista esclusivamente ciclabile in sede propria a doppio senso di marcia della larghezza di due metri e mezzo, che affiancherà il marciapiede pedonale largo un metro e mezzo, questo vista la presenza di diversi edifici con l'ingresso che dà proprio sul marciapiede. Marciapiede e ciclabile, in due materiali differenti, saranno anche qui divisi dalla strada dalla presenza di una aiuola della larghezza di un metro e venti.

«La necessità di mantenere un adeguato calibro stradale comporta l’eliminazione deiparcheggi sul lato sud della via Stelvio – prosegue l'Assessore Massera -. Per questo motivo la precedente Amministrazione comunale, che ha programmato questo intervento, lo aveva fatto precedere dalla realizzazione del nuovo parcheggio pubblico davanti all’ospedale. Sono allo studio alcune soluzioni per recuperare posti auto nelle adiacenze, in particolare nella parte iniziale di via Toti».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le altre piste ciclabili

Come detto, l’intervento è cofinanziato dalla Regione su un bando per la mobilità sostenibile, all’interno di un progetto che comprende anche la realizzazione di un tratto di pista ciclabile su via Nervi, dalla stazione ferroviaria fino al sottopasso di via Bonfadini, e la sistemazione dell’attraversamento su via Tonale, all’altezza dell’area ex Carini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in Svizzera, scosse percepite anche in provincia di Sondrio

  • Giro d'Italia, dopo la partenza da Morbegno i ciclisti protestano per pioggia e freddo: tappa accorciata

  • Svizzera, neve e buio coprono i massi caduti sui binari: treno deraglia

  • Cosio Valtellino, grave bambino di 7 anni investito sulla vecchia statale

  • Ammutinamento dei ciclisti al Giro, il direttore di corsa Vegni: «Figuraccia, qualcuno pagherà»

  • Coronavirus, al Morelli di Sondalo la situazione si fa seria

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento