menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli di Frontiera: in arrivo pattuglie congiunte tra Polizia e Polizei

Dopo la formazione degli agenti il progetto di collaborazione è pronto per entrare nella sua fase operativa

In arrivo sulle strade di confine pattugliamenti congiunti di Polizia di Stato italiana e la Polizei svizzera. Dopo un primo ciclo di formazione svoltosi lo scorso giugno, il progetto di collaborazione è pronto per entrare nella sua fase operativa.

Ad annunciarlo il neo Dirigente del Settore Polizia di Frontiera di Tirano il Commissario Capo Laura Buia durante la presentazione per il suo insediamento nella mattinata di venerdì 13 settembre 2019, presso la Questura di Sondrio: «Questo progetto, frutto di un corso congiunto con la Polizia elvetica, oltre a garantire collaborazione fattiva, ci permette di scambiarci informazioni utili per dei controlli più serrati e specifici, soprattutto nell'ambito dell'immigrazione clandestina».

I selezionati da entrambe le parti hanno avuto modo di confrontarsi ed apprendere i reciproci sistemi strutturali e organizzativi, nonchè condividere i principali modelli legislativi vigenti in relazione alle materie più importanti di polizia stradale, quali autotrasporto professionale di merci, trasporti pericolosi e trasporto passeggeri. Durante la formazione, grande rilevanza è stata data anche alla parte pratica, attraverso l'ausilio di istruttori, di entrambe le nazionalità, esperti di tecniche operative e addestramento al tiro.

Il prossimo 18 settembre 2019 sarà dunque la prima giornata in cui pattuglie miste di polizia stradale italiana e svizzera effettueranno controlli congiunti, organizzando posti di controllo. Tali controlli avranno ad oggetto principalmente il trasporto commerciale di merci e persone, con particolare riguardo al rispetto dei tempi di guida degli autotrasportatori, nonché alla verifica dei documenti di viaggio internazionali e le relative autorizzazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, cosa riapre dal 26 aprile e cos'è la zona gialla rinforzata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento