rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Attualità

Sicurezza urbana, i patti tra Prefettura e Comuni

Coinvolti 11 Comune di Valtellina e Valchiavenna: c'è anche il capoluogo

Più sicurezza in Valtellina e Valchiavenna. Sono infatti undici i nuovi “Patti per l’attuazione della sicurezza urbana” sottoscritti nella mattinata di oggi, lunedì 29 aprile, in prefettura tra il prefetto di Sondrio Roberto Bolognesi, il sindaco di Sondrio, Marco Scaramellini, in associazione con i Comuni di Caspoggio, Chiesa in Valmalenco, Lanzada, Spriana, Torre Santa Maria; nonché con i Comuni di Aprica, Bormio, Dubino, Mese e Piuro.

Come fanno sapere dalla prefettura, i documenti mirano "a delineare strategie coordinate, tese al miglioramento dell’azione quotidiana di prevenzione delle forme di disordine urbano e di criminalità territoriale". Grazie alle intese sottoscritte i Comuni potranno ora partecipare al bando emanato dal Ministero dell’Interno per l’assegnazione di contributi volti "alla realizzazione, all’implementazione ed al potenziamento di moderni sistemi di videosorveglianza da installare sul territorio comunale in zone sensibili a problematiche legate al degrado urbano, all’illegalità e all’ordine pubblico in generale".

L'auspicio è che tali installazioni possano contribuire ad un impiego ancor più mirato delle polizie locali e delle forze di polizia. Alcuni dei progetti presentati, al fine di aumentare la sicurezza stradale, "prevedono anche dispositivi di lettura targhe ai fini del controllo da remoto del rispetto della normativa in materia di revisione degli autoveicoli e di assicurazione obbligatoria per i danni a terzi eventualmente derivanti dalla loro circolazione".

Firmati i patti di videosorveglianza-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza urbana, i patti tra Prefettura e Comuni

SondrioToday è in caricamento