rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
L'accordo / Bormio

Una società per valorizzare il Passo dello Stelvio

Regione Lombardia, Provincia autonoma di Bolzano e Ersaf hanno firmato l'atto costitutivo. Tra le prime attività forse la richiesta di riconoscimento Unesco della strada costruita nel 1825

Lunga vita al Passo dello Stelvio con la costituzione di una nuova società. È quanto stabilito con l'accordo sottoscritto da Regione Lombardia, rappresentata dall'assessore a Enti locali, Montagna e Piccoli comuni, Massimo Sertori, dalla Provincia Autonoma di Bolzano, nella persona del presidente Arno Kompatscher, e Ersaf Lombardia, rappresentata dal presidente Alessandro Fede Pellone.

"Oggi compiamo un ulteriore e importante passo – ha spiegato Massimo Sertori - nella direzione di valorizzare l'area del Passo dello Stelvio. La Società infatti ha il compito di incrementare l'attrattività turistica, sviluppare e gestire servizi legati alla fruizione e all'accessibilità dell'area e sviluppare progetti innovativi, anche di tipo infrastrutturale".

Massimo Sertori, Arno Kompatscher e Alessandro Fede Pellone.-2
Massimo Sertori, Arno Kompatscher e Alessandro Fede Pellone

Sertori ha poi ricordato che "nel 2025 ricorrerà il duecentennale dalla costruzione della strada su progetto dell'ingegner Donegani di Sondrio. Una ricorrenza che merita adeguate celebrazioni per le quali anche la Società dello Stelvio sarà necessariamente coinvolta appieno". "In tale prospettiva - ha concluso - potrebbe essere intrapresa anche la richiesta di riconoscimento Unesco della strada dello Stelvio".

Le fasi

Regione Lombardia e Provincia Autonoma di Bolzano il 18 luglio 2019 hanno sottoscritto un Protocollo di Intesa per lo sviluppo turistico dell'area del Passo dello Stelvio", che prevedeva la costituzione di una Società denominata ‘Passo Stelvio s.r.l.’ e la Giunta regionale della Lombardia il 17 marzo 2021, con una propria delibera, ha approvato lo schema di Statuto ed ha conferito mandato ad ERSAF ad assumere la partecipazione nella società.

Il Consiglio di Amministrazione, in coerenza con lo Statuto, sarà costituito da Roland Brenner (Presidente), Alessandro Nonini (vice presidente) e Verena Niederegger (Consigliere).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una società per valorizzare il Passo dello Stelvio

SondrioToday è in caricamento