rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Attualità Sondalo

Ospedale Morelli, sindaci uniti verso l’autonomia

I primi cittadini del Bormiese si sono affidati al professore universitario Francesco Florian per "redigere uno studio relativo all’individuazione dell’assetto giuridico più confacente, per una gestione autonoma dell’Ospedale Morelli di Sondalo, al fine di rilanciarlo in un contesto extra provinciale, come era stato in passato, con grandi risultati"

"Nella giornata di martedì 9 novembre 2021, i sindaci dell’Alta Valtellina hanno tenuto un incontro in presenza con il professore Francesco Florian, importante legale e docente dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano che, dopo le prime riunioni intavolate da diversi mesi con i primi cittadini, è stato incaricato ufficialmente (con affidamento della Comunità Montana Alta Valtellina di qualche settimana fa) di redigere uno studio relativo all’individuazione dell’assetto giuridico più confacente, per una gestione autonoma dell’Ospedale Morelli di Sondalo, al fine di rilanciare l’importante nosocomio, in un contesto extra provinciale, come era stato in passato, con grandi risultati". A darne annuncio i sei sindaci del Bormiese, uniti ancora una volta per rilanciare l'attività dell'ospedale Morelli di Sondalo.

L'obiettivo è l'autonomia del Morelli da Asst Valtellina e Alto Lario. "Il forte depotenziamento che ha subito nel tempo la struttura ospedaliera, alla quale fa riferimento una popolazione che comprende oltre 25 mila residenti, a cui si aggiungono oltre due milioni e mezzo di presenze turistiche annue, ha creato molta preoccupazione tra gli abitanti e gli Amministratori dell’Alta Valle che, in modo costante, in questi ultimi anni, hanno tenuto molti incontri con gli Enti preposti per scongiurare la possibilità di chiusura, e si sono adoperati per formulare, con esperti in materia e medici, anche diverse ipotesi e strade alternative per rilanciare l’ospedale. Tra queste, si è fatta avanti l’opportunità concreta, di individuare e valutare una diversa e più efficace modalità di gestione della struttura, con un nuovo ed adeguato assetto istituzionale e autonomo, al fine di proseguire nel percorso volto ad affrontare e risolvere i problemi e le difficoltà presenti e permettere di salvaguardare il patrimonio edilizio, organizzativo e soprattutto professionale dell’ospedale Morelli" hanno aggiunto i primi cittadini.  

Francesco Florian-2
Francesco Florian

I sindaci dell’Alta Valle hanno individuato in Francesco Florian la figura cui affidare la redazione di tale studio, "in virtù delle competenze maturate dallo stesso in tema di sanità territoriale, di gestione di strutture complesse e, di riflesso, sulla materia civilistica, fiscale e giuslavoristica". Senza dimenticare che lo stesso professor Florian, nel corso della sua brillante carriera professionale, ha già dato il suo contributo nell’ambito della costituzione di Fondazioni e Associazioni importanti, con Regione Lombardia.

"L’obiettivo è anche quello di fare in modo che tale modello gestionale, studiato ad hoc per l’Ospedale Morelli di Sondalo, possa, stante la rivisitazione in itinere della Legge n. 23/2015 sul sistema socio-sanitario lombardo, trovare collocazione all’interno del testo normativo, riconoscendo la straordinarietà che caratterizza il Morelli e assicurandogli il giusto ruolo che deve rivestire a livello regionale e nazionale. Sul tema sta lavorando, con grande competenza, anche l’esperto economista Marco Vitale, persona dalla grande caratura professionale e umana, da sempre molto vicino alla tematica del Morelli, il quale si sta occupando, con un gruppo di lavoro formato da esperti nei vari settori (economico-organizzativo, scientifico, culturale…) di curare la parte relativa alla sostenibilità economica del progetto e i rapporti con l’Università degli Studi di Pavia" hanno proseguito Ilaria Peraldini, Alessandro Pedrini, Silvia Cavazzi, Angelo Cacciotto, Massimiliano Trabucchi e Remo Galli.

Necessario, va da sè, il confronto istituzionale con Regione Lombardia, con la quale i sindaci dell’Alta Valle stanno cercando di affrontare, in particolar modo con il direttore generale al Welfare, Giovanni Pavesi, le diverse criticità che ancora si riscontrano all’Ospedale di Sondalo. "La strada intrapresa non sarà immediata ma siamo certi che possa rappresentare la chiave di svolta per permetter al Morelli di acquisire il giusto ruolo all’interno di una rete sanitaria Lombarda e nazionale" hanno concluso gli amministratori locali.

Sanità, è nato il Movimento popolare "Rinascita Morelli autonomo"

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Morelli, sindaci uniti verso l’autonomia

SondrioToday è in caricamento