menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Olimpiadi, Del Barba annuncia le opere ma l'assessore regionale non ci sta: «Mai visto ai tavoli tecnici»

Claudia Maria Terzi: «Si attribuisce meriti inesistenti. È grave che si annunci ai quattro venti un elenco di opere di fatto non ancora definitivo. Il lavoro è tuttora in corso e speriamo non venga vanificato da annunci dettati dalla smania di apparire»

Le Olimpiadi invernali di Milano Cortina 2026 si avvicinano ed è tempo di realizzare opere strategiche di collegamento ai territori e per i territorio coinvolti dalle competizioni. È così che il deputato di Morbegno di Italia Viva, Mauro Del Barba, attraverso i suoi canali social, ha annunciato le opere (e gli importi stanziati dal Governo) che coinvolgeranno la provincia di Sondrio in vista dell'appuntamento olimpico.

«Terminata questa notte la fatica del decreto Rilancio: in evidenza ci sono tantissimi interventi a favore di famiglie e imprese, ma pure i tanti nodi irrisolti in quanto sebbene si siano mobilitate risorse mai viste la coperta rimane corta. Al tavolo di maggioranza presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, a quello di Italia Viva, che ha sempre inserito le opere da me segnalate (in particolare frana Ruinon, tangenziale Tirano, ss36 monte Barro, SP 639 Lecco-Bergamo) nel piano Italia Shock, a quello di singolo parlamentare con gli incontri e aggiornamenti con le amministrazioni locali, Anas e Ministero e le interrogazioni presentate su alcune delle opere ora approvate o in fase di approvazione» ha scritto Del Barba, allegando l'elenco degli interventi finanziati per la Lombardia, soprattutto lungo gli assi stradale SS 36 e SS 38.

«Lavori di lungo periodo e risultati concreti: difficile riassumerli con slogan. Serve avere memoria, senso critico, sguardo sul futuro. Oggi non cadono dal cielo miliardi a caso perchè ci sono le Olimpiadi: oggi si fissa un tassello di una strategia complessiva che passa attraverso l’ammodernamento del paese e una semplificazione tesa a sbloccare i cantieri e gli investimenti sia pubblici che privati» ha aggiunto il parlamentare morbegnese.

Esternazioni non certamente gradite dall'assessore di Regione Lombardia a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi: «Nessuno ha mai visto l'onorevole Mauro Del Barba ai tavoli di lavoro per le opere infrastrutturali in vista delle Olimpiadi. Resto perplessa rispetto al tentativo di attribuirsi meriti peraltro inesistenti. A noi non interessa piantare bandierine politiche, ma ottenere in tempi ragionevoli gli interventi necessari al territorio. È grave che si annunci ai quattro venti un elenco di opere di fatto non ancora definitivo. Il lavoro è tuttora in corso e speriamo non venga vanificato da annunci dettati dalla smania di apparire» ha affermato l'assessore regionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento