Giovedì, 21 Ottobre 2021
Attualità Sondalo

Rifiutato da altri ospedali viene operato al Morelli: la svolta in Chirurgia Toracica

Erano anni che non si effettuavano interventi di tale complessità a Sondalo. I nuovi input dati dal neo primario Paolo Scanagatta, arrivato da soltanto una settimana

"Oggi è una giornata storica per la Chirurgia Toracica di Sondalo". È con queste parole che il chirurgo toracico Francesco Inzirillo ha voluto dare lustro al delicato intervento, effettuato nella giornata di mercoledì 22 settembre, presso il Morelli, con l'asportazione di un tumore polmonare in stato avanzato.

Una vera novità per la Chirurgia Toracica di Sondalo resa ancora più straordinaria dal fatto che il paziente era stato “chirurgicamente rifiutato” da altre strutture sanitarie. Il "merito" della svolta va certamente dato al nuovo primario, Paolo Scanagatta, di ruolo a Sondalo da solo una settimana. In pochi giorni il medico, originario di Mandello sul Lario, negli ultimi 11 anni impegnato all’Istituto dei tumori di Milano, ha dato nuova linfa al reparto.

sala operatoria (Inzirillo)-2
Gli strumenti usati dall'equipe guidata da Scanagatta (foto di Francesco Inzirillo - Fb)

L’intervento, durato otto ore, tecnicamente è da ritenersi "molto complesso e delicato". "Un tipo di intervento che si esegue pochissime volte in centri specializzati e che ha previsto una lobectomia polmonare, una segmentectomia tipica e la resezione della carena tracheale e dei bronchi principali con successiva ricostruzione dell’anatomia tracheo-bronchiale" ha spiegato Inzirillo.

Come è normale in questi casi, vista la delicatezza dell'intervento, la cautela è massima a riguardo della buona riuscita. Il paziente si trova ancora in Terapia intensiva per il decorso post-operatorio. Resta il fatto, però, che erano anni che al Morelli di Sondalo non si effettuavano interventi di tale complessità in ambito toracico. Una novità colta con piacere dall'Alta Valle e dai suoi rappresentanti politici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiutato da altri ospedali viene operato al Morelli: la svolta in Chirurgia Toracica

SondrioToday è in caricamento