rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Attualità

Dalla provincia di Sondrio sette nuovi cavalieri della Repubblica: chi sono

Consegnate a Sondrio le onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana

Nel pomeriggio di lunedì 19 dicembre, presso la piazza Campello di Sondrio, in occasione delle festività natalizie, si è tenuto il tradizionale incontro per lo scambio degli auguri tra i rappresentanti delle Istituzioni, delle forze dell’ordine e del soccorso. Un momento di convivialità promosso dalla Prefettura, dalla Provincia e dalla Città di Sondrio.

Al termine dell’incontro, presso il salone delle adunanze del Consiglio Provinciale, il Prefetto Roberto Bolognesi ha consegnato, insieme ai sindaci dei Comuni di residenza degli insigniti, 7 diplomi di Onorificenze al Merito della Repubblica Italiana.

Il discorso del prefetto davanti il Comune di Sondrio

Gli insigniti e le motivazioni

Elena Bernardini - insignita cavaliere
"La Dott.ssa Elena Bernardini si è laureata in Medicina e Chirurgia e si è specializzata in Allergologia, Immunologia e in Pediatria. Ella ha ricoperto la carica di Consigliere comunale presso il Comune di Montagna in Valtellina ed ha collaborato alla stesura di diverse pubblicazioni medico-scientifiche. Durante l’emergenza COVID-19 la dottoressa Bernardini si è resa disponibile nel servizio ambulatoriale preventivo presso il Centro Prelievi COVID-19 di Tirano e successivamente nel servizio vaccinale presso la struttura di Villa di Tirano. La dottoressa Elena Bernardini si è distinta per il suo costante impegno nel campo sanitario durante la gestione dell’emergenza COVID-19 al di là della sua attività che svolge in convenzione per la medicina di base".

Marco Bonat - insignito cavaliere
"Il Dott. Marco Bonat è laureato in Economia aziendale e presta servizio in qualità di Segretario Generale presso la Camera di Commercio di Sondrio, ricoprendo altresì gli incarichi dirigenziali di responsabile dell’Area 'Economico Finanziaria' e di 'Conservatore del Registro delle Imprese'. Dal 1991 al 1999 egli ha ricoperto per due mandati la carica di Consigliere comunale presso il Comune di Ardenno. Durante l’emergenza COVID-19, nell’ambito della propria attività professionale, si è occupato dell’attivazione di numerose iniziative finalizzate al sostegno delle imprese, fra le quali il 'Protocollo d’intesa per il contenimento degli effetti negativi causati dall’emergenza sanitaria e il sostegno finanziario del sistema economico della provincia di Sondrio'. Egli ha contribuito, inoltre, a sviluppare il modello di 'Camera smart' finalizzato a semplificare gli adempimenti richiesti dall’utenza".

Lorenzo Della Fonte - insignito cavaliere
"Il Maestro Lorenzo Della Fonte ha conseguito tre diplomi di Conservatorio (Clarinetto, Strumentazione per Banda e Musica Jazz), studiando, inoltre, direzione d’orchestra in Italia e all’estero. Dal 1987 si è dedicato completamente alla Banda e all’Orchestra di Fiati, guadagnandosi un importante e riconosciuto ruolo nel mondo fiatistico italiano ed internazionale come direttore, compositore, trascrittore e ricercatore. Dal 1991 dirige l’Orchestra di Fiati della Valtellina ed ha inciso otto album. Il Maestro Lorenzo Della Fonte è da sempre impegnato nella diffusione della cultura musicale anche in qualità di Direttore di Banda. Si è distinto operando in ambito territoriale e nazionale e con il suo esempio, la sua professionalità, ha contribuito a valorizzare la Banda Musicale, facendone riconoscere l’alto valore artistico, musicale e sociale".

Laura Pelanconi - insignita cavaliere
"La dott.ssa Laura Pelanconi si è laureata in Medicina e Chirurgia, specializzandosi in Geriatria e Medicina generale. Durante l’emergenza sanitaria COVID-19, svolgendo l’attività di Direttore Sanitario presso la RSA Casa di Riposo 'Città di Chiavenna', si è prodigata con abnegazione e con duro impegno nello sforzo di contenere la diffusione del contagio e nella cura degli ospiti della RSA in situazioni molto critiche. La sua attività si è svolta nel ben noto contesto emergenziale, di cui perdura anche oggi il vivido ricordo. La dottoressa ha prestato, inoltre, la propria opera professionale di medico geriatria a fianco degli altri colleghi, rimanendo sempre attiva ben oltre l’orario di lavoro e con frequenti accessi notturni in regime di reperibilità".

Enrico Pelucchi - insignito cavaliere
"Il Prof. Enrico Pelucchi è dottore in Sociologia. Egli ha lavorato come dipendente del Ministero della Pubblica Istruzione ricoprendo varie mansioni: Insegnante, Docente in corsi di aggiornamento, Preside, Dirigente scolastico, nonché Presidente Commissione esami di stato. Egli è stato inoltre Assessore al bilancio del Comune di Sondrio. E’ socio del Club Alpino Italiano Valtellinese dal 1985. Attualmente è Consigliere della sezione di Sondrio dell’Unione Ufficiali in Congedo d’Italia con cui collabora fattivamente. Nel 2017 gli è stato conferito l’attestato di Benemerenza della Presidenza Nazionale UNUCI. E’ stato relatore in due conferenze su argomenti di interesse storico culturale attinenti alla “grande guerra”. Egli ha collaborato con quotidiani e riviste locali, redigendo articoli in materia di ricerca sociale e di carattere socio-culturale ed è autore di tre raccolte di poesie".

Costantino Tornadù - insignito cavaliere
"Il Rag. Costantino Tornadù ha conseguito il diploma di ragioneria ed è impiegato presso la Banca Popolare di Sondrio nel settore Creditizio con mansioni di Procuratore di direzione e Responsabile Antiriciclaggio. Egli, inoltre, è Presidente della Casa di Riposo Città di Sondrio. Ha ricoperto, oltre alla carica di Sindaco del Comune di Torre di Santa Maria, i seguenti incarichi pubblici: Presidente dell’Unione dei Comuni di Torre di Santa Maria e Spriana; Presidente del Consorzio Acque Reflue della Valmalenco; Vice Presidente del BIM, Presidente della Comunità Montana Valtellina di Sondrio; Presidente del Consorzio Gas Metano CM Sondrio; Vicepresidente della Provincia di Sondrio. Egli è inoltre molto attivo nel sociale in qualità di: socio fondatore e tesoriere del Gruppo Filarmonico del Comune di Torre di Santa Maria; Responsabile del Gruppo di Protezione Civile ANA del Comune di Torre di Santa Maria; Consigliere Cancro Primo Aiuto Onlus; Consigliere dell’Associazione per lo spettacolo dal vivo Onlus; Consigliere dell’Associazione Giuliana Cerretti per le cure oncologiche Onlus".

Roberto De Paoli - insignito cavalierie
"Il Ten. Col. Dott. Roberto De Paoli è attualmente in servizio presso il Comando Provinciale dei Carabinieri di Sondrio, in qualità di Comandante del Reparto Operativo. Durante la sua carriera ha ricevuto i seguenti riconoscimenti: Medaglia Mauriziana al Merito di dieci lustri di carriera militare; Medaglia di bronzo, d’argento e d’oro al Merito di Lungo Comando nell’Arma dei Carabinieri; 'Medalla de Benemerenza de Plata' del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio; Croce d’Oro per 25 anni di anzianità di Servizio nell’Arma dei Carabinieri. Egli è stato, inoltre, destinatario di apprezzamenti per il servizio prestato dalle città di Pioltello e di Cernusco sul Naviglio (MI), e per le funzioni di Pubblico Ministero svolte in dibattimento presso il Tribunale di Firenze – sezione di Pontassieve dall’anno 1998 al 2001".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla provincia di Sondrio sette nuovi cavalieri della Repubblica: chi sono

SondrioToday è in caricamento