menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Natale insieme, si può", Albosaggia e Caiolo uniti per superare le distanze con gusto

Un box culinario targato "Mercatini di Natale" e "Scargaámuu" con l’obiettivo di coinvolgere le associazioni ed arrivare in ogni casa. Come prenotarlo

Albosaggia non rinuncia ad accendere il Natale.Forte del lungo lavoro fatto durante l’anno da tutte le componenti del paese, e rafforzando la collaborazione con il confinante Comune di Caiolo, il paese orobico sede degli storici mercatini natalizi ha reinventato il programma delle festività con l’obiettivo di coinvolgere le associazioni ed arrivare in ogni casa.

Un intento culminato nell’iniziativa “NATALE INSIEME, SI PUÒ!”, nella quale convergono e si presentano sotto l’albero, insieme appunto, il gruppo di lavoro dei mercatini e quello di Scargaámuut, progetto decollato lo scorso anno per valorizzare il lavoro, le tradizioni e le produzioni dell’alpeggio.

È nata così la “scatola delle feste”, semplice ma elegante box in cartone rigorosamente riutilizzabile e riciclabile prodotto in Valtellina; al suo interno il formaggio Casera della Latteria Sociale Valtellina - due forme da ben un quintale ciascuna preparate e donate dalla Latteria per celebrare Scargamuut 2020 - e una vera chicca gastronomica: tre confetture inedite firmate in esclusiva per l’occasione dal grande chef di Caiolo Fabrizio Camer.

«Superare le distanze»

«Abbiamo unito le forze perchè ciascuno possa acquistare, donare e ricevere direttamente a casa un vero e proprio concentrato dei sapori e dei profumi della nostra terra - spiega in sindaco di Albosaggia Graziano Murada - per superare le distanze imposte dalla pandemia facendo fruttare al tempo stesso il grande lavoro quotidianamente svolto dai partner di questa creazione: Fondazione Albosaggia, SpaH-Benessere in Comunità e Cooperativa Agricola di Albosaggia-Caiolo-Faedo».

«Il merito dell’operazione - tiene a sottolineare il sindaco di Caiolo, Primavera Farina - è soprattutto dei volontari che anche in questo difficile anno sono riusciti a dare il massimo mettendo a disposizione delle nostre comunità tempo, competenze ed entiusiasmo; senza dimenticare - aggiunge - il grande regalo ricevuto dal nostro compaesano Fabrizio Camer».

«Per tutti noi ciò rappresenta un grande impegno e una grande sfida - spiega la Presidente di Fondazione Albosaggia, Ornella Forza - ma siamo certi che in questo modo riusciremo a stare vicini, nonostante il distanziamento e l’annullamento di quasi tutte le iniziative che fino allo scorso anno sono state protagoniste del periodo natalizio”.

Il gradimento, intanto, sembra già arrivare: prima ancora della presentazione al pubblico, alcune aziende e associazioni, fra cui Rotary Club Sondrio e Impresa Rigamonti, hanno già chiesto di poter avere la strenna di Albosaggia e Caiolo per i loro doni. Quel che è certo, anche l’atmosfera non mancherà: sono già in corso, infatti, le realizzazioni di addobbi, luci e natività che animeranno vie e contrade per tutto il periodo delle feste.

Ordinazioni

Il box, che sarà prodotto in 1500 pezzi e avrà un costo al pubblico di 15 euro, sarà venduto presso la stessa Cooperativa, negli esercizi dei due paesi e con consegna a domicilio. Le ordinazioni sono possibili online (clicca qui) oppure via mail o telefono ai seguenti indirizzi e numeri: info@fondazionealbosaggia.it Tel.392 9289046; asdcaiolo@gmail.com Tel.340 6534066.

L’intero ricavato sarà destinato naturalmente ai programmi di Scargaámuut 2021 - già in cantiere - e a quelli della Fondazione Albosaggia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento