menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morbegno, ai clienti piace CartAMOrbegno: un efficace strumento di rilancio del commercio cittadino

L’iniziativa, portata avanti dalla Pro Loco di Morbegno in collaborazione con la Fondazione Promor e l’Associazione Mandamentale attiva all’interno dell’Unione del Commercio e del Turismo, è considerata positiva e reputata un efficace strumento di rilancio del commercio cittadino

Alto indice di gradimento per CartAMOrbegno. A evidenziarlo sono i risultati di un breve questionario online, proposto nella seconda metà del mese di gennaio con lo scopo di raccogliere informazioni sui primi mesi di utilizzo da parte di chi la possiede e la usa abitualmente.

«Nel ringraziare innanzitutto i partecipanti al questionario, desideriamo sottolineare che siamo rimasti piacevolmente sorpresi dall’elevato numero di feedback pervenutici: ben mille risposte in soli tre giorni, a fronte delle 200 che avevamo ipotizzato; davvero non speravamo in un riscontro così rapido ed elevato!», dichiara il presidente della Pro Loco di Morbegno Luca Della Sale, aggiungendo che «è stata una prima risposta alla domanda che ci stavamo ponendo: i clienti tengono alla nostra iniziativa? Evidentemente sì!».

Entrando più nel merito dell’esito di questo primo bilancio, alla domanda relativa al proprio giudizio sul progetto CartAMOrbegno, il 97,7% ha risposto che lo ritiene POSITIVO o addirittura MOLTO POSITIVO, mentre solo lo 0,6% l’ha definito non utile. La piattaforma software e l’APP che rappresentano il sistema di gestione, oltre che l’interfaccia che aggiorna in tempo reale l’utente, hanno raccolto giudizi favorevoli per facilità d’uso e completezza delle informazioni: utilizzare la card nei punti cassa è veloce e non comporta nessuna difficoltà. La maggior parte dei clienti preferisce utilizzare la card in versione virtuale all’interno dell’App installata sul proprio smartphone, mentre soprattutto chi ha meno dimestichezza con le nuove tecnologie preferisce utilizzare la carta “fisica” ritirata nell’ufficio di Pro Loco. La scelta di abbinare uno strumento tecnologico, pur non abbandonando il più concreto formato tessera, si è quindi dimostrata corretta e ha permesso di non trascurare nessuno nell’ampio panorama rappresentato dai clienti. Decisamente interessante quanto emerso rispetto al quesito riguardante l’influenza di CartAMOrbegno sulle abitudini di acquisto: oltre il 65% dei clienti ha affermato che l’iniziativa lo incentiva ad acquistare localmente, il 30% che la carta gli permette di acquistare di più e il 15% addirittura ha dichiarato che, grazie alla card, si è concesso degli acquisti che altrimenti non avrebbe fatto.

Mario Rovagnati, presidente dell’Associazione Mandamentale di Morbegno attiva all’interno dell’Unione del Commercio e del Turismo conferma che «I giudizi sono stati ancor più positivi di quanto ci aspettassimo. È vero che il momento non è dei migliori, ma, invece di abbatterci, questo progetto ci offre lo spunto per lavorare in modo che, quando si tornerà alla normalità, tutto sia pronto per il rilancio di cui la nostra città ha bisogno, per lasciarsi alle spalle questi tempi bui».

«Fino a oggi avevamo dovuto basare le nostre valutazioni esclusivamente sul numero di richieste di card ricevute e di transazioni effettuate, dati sicuramente positivi anche alla luce delle difficoltà che il nostro Paese sta affrontando, ma non sufficienti per poter tracciare un bilancio di questi primi mesi. Ora abbiamo dei dati oggettivi, dei giudizi liberamente espressi dai nostri clienti, a supportare il nostro lavoro e a confermare che stiamo andando nella direzione giusta. Tra le tante risposte, sono giunte anche indicazioni utili su correttivi da apportare o suggerimenti su come migliorare ulteriormente l’esperienza di acquisto del cliente. Ci siamo resi conto di come queste indicazioni siano in linea con i progetti ai quali stiamo già lavorando, a riprova del fatto che abbiamo una buona sintonia con il pubblico a cui ci rivolgiamo. Da parte degli utilizzatori è arrivata forte altresì la richiesta di allargare il numero di esercizi commerciali aderenti ed è anche a questo che ci dedicheremo nei prossimi mesi. Le porte sono aperte a tutti i commercianti, ma anche agli artigiani, ai ristoratori, ai professionisti. Tutti coloro che forniscono prodotti o servizi ai consumatori possono entrare nel circuito e avere a disposizione uno strumento di fidelizzazione con il quale, da un lato, gratificare i propri clienti e, dall’altro, contribuire a sostenere il commercio cittadino», aggiunge il presidente della Pro Loco Luca Della Sale.

«In questa situazione ancora critica dal punto di vista sanitario abbiamo centrato l’obiettivo di attirare l’attenzione sulla città di Morbegno e sulle sue attività commerciali. Invito pertanto tutti i colleghi commercianti appartenenti al circuito di CartAMOrbegno a sfruttare appieno l’effetto trainante della card e coloro che non hanno ancora aderito al progetto a farlo al più presto. Un invito anche ai clienti, morbegnesi e non, a fare i loro acquisti nel circuito di CartAMOrbegno», rimarca il presidente mandamentale Rovagnati.

L’obiettivo, dunque, è quello di diffondere ulteriormente l’uso della card, anche per rafforzare il circolo virtuoso che sta alla base del successo di tutto il progetto; per questo, l’intenzione di Pro Loco è quella di chiedere nei prossimi giorni ai possessori della card che ne sono soddisfatti di farsi da tramite per aumentare la platea dei clienti. Da dicembre CartAMOrbegno può essere richiesta da tutti e per averla non è nemmeno necessario recarsi fisicamente negli uffici di Pro Loco. Basta, infatti, scaricare l’APP e crearsi la propria Card Virtuale, pienamente funzionante e in grado di godere degli accrediti riservati ai possessori. Chiunque, anche solo occasionalmente, faccia degli acquisti a Morbegno ha un valido motivo per avere la propria card, il credito accumulato non scade e può essere utilizzato anche a mesi di distanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento