Ben 29 itinerari / Chiavenna

Da Milano a Chiavenna con un treno storico

Riparte la stagione dei treni storici in Lombardia: Il calendario del 2023 prevede ben 29 itinerari

Domenica prossima 2 aprile riparte la stagione dei treni storici in Lombardia. L’iniziativa è dell’Assessorato ai trasporti e alla mobilità sostenibile della Regione Lombardia in collaborazione con Fondazione Ferrovie dello Stato e Ferrovie Nord Milano. Il calendario del 2023 prevede ben 29 itinerari tutti con partenza da Milano. La novità principale è rappresentata dalle nuove circolazioni da Milano a Brescia e Bergamo, città Capitali della Cultura 2023, e da Milano per Cremona e Mantova, dove rispettivamente il 30 aprile ed il 21 maggio sarà utilizzato per la prima volta l’ETR 252 Arlecchino.

Tra le altre novità, anche un itinerario in treno storico da Milano a Chiavenna, lambendo le sponde del Lago di Como e la Val Chiavenna. Confermate le circolazioni degli anni passati, che prevedranno l’utilizzo di locomotive a vapore ed elettriche al traino di antiche vetture centoporte degli anni ’30 Lario Express da Milano e Monza per Como-Lecco arricchito da un servizio di navigazione in coincidenza con il treno, espletato dal piroscafo storico Concordia, gestito dalla società di Navigazione Laghi; Sebino Express da Milano e Bergamo al lago d’Iseo Besanino Express da Milano per Besana, Molteno e Lecco; Laveno Express da Milano alla scoperta del lago Maggiore, con la possibilità di includere la crociera nel bacino borromeo con il piroscafo storico a vapore “Piemonte” diretto a Isola Superiore ed a Isola Bella. Lomellina Express da Milano a Mortara; L’offerta turistica, promossa dalla Fondazione FS per la Regione Lombardia, favorisce lo sviluppo di un turismo lento e sostenibile anche attraverso la possibilità di traportare gratuitamente la propria bici negli antichi bagagliai attrezzati.

“Quest’anno – è il commento del Direttore Generale della Fondazione delle Ferrovie dello Stato Luigi Cantamessa – d’accordo con l’Assessorato ai Trasporti della Regione Lombardia, abbiamo introdotto nuovi affascinanti itinerari in treno storico che, oltre ai laghi, puntano a valorizzare le città di Bergamo e Brescia, capitali della Cultura nel 2023, ma anche Cremona e Mantova che ospitano importanti manifestazioni culturali. Per alcune di queste circolazioni – spiega Cantamessa – metteremo a disposizione l’ETR252, il mitico Arlecchino simbolo del made in Italy e del boom economico degli anni 60 del secolo scorso. Come nelle passate edizioni, gli amanti delle bici potranno utilizzare i restaurati bagagliai in composizione a tutti i treni storici per caricare la propria due ruote e raggiungere le tante stazioni attigue ai percorsi ciclopedonali. In totale l’offerta 2023 prevede ben 29 circolazioni, 7 in più rispetto all’anno precedente, confermando il continuo trend di crescita di un prodotto che per tanti cittadini lombardi e turisti è ormai diventato un appuntamento irrinunciabile”, conclude Luigi Cantamessa.

“Un’iniziativa importante che permette di scoprire angoli e borghi della Lombardia in maniera inedita, a bordo di treni storici dal grande fascino - commenta Franco Lucente, assessore ai Trasporti e alla Mobilità Sostenibile di Regione Lombardia -. Sono tante le perle che ci riserva la nostra regione: paesi, scorci naturali, laghi e città che tra modernità e tradizione meritano tutta la nostra attenzione. Grazie alla collaborazione tra Regione Lombardia e Fondazione FS, il viaggio diventa un’esperienza unica. Un avvincente e stimolante salto nel passato, un momento di stacco dalla quotidianità per immergersi totalmente in epoche dal sapore antico e attrattivo. L’iniziativa, che mira a valorizzare percorsi e progetti legati alla mobilità sostenibile, ha un grande impatto sul settore turistico, come dimostrato dal successo degli anni scorsi. Sono sicuro che con l’implementazione dei nuovi itinerari e l’inclusione di Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova come destinazioni, il servizio sarà ancora più apprezzato e amato sia dai lombardi sia dai turisti”, conclude Lucente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Milano a Chiavenna con un treno storico
SondrioToday è in caricamento