rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sacco a pelo e genepì: ecco come si dorme sul Pizzo Scalino

Lo youtuber MicheleOnTheMountains ha passato una notte sulla vetta del Pizzo Scalino. Il video

Passare una notte all'addiaccio sulla cima del Pizzo Scalino, la cima regina della Valmalenco. È quanto fatto dallo youtuber lecchese di Monticello Brianza Michele Oggioni, in arte MicheleOnTheMountains, classe 1998, lo scorso 15 ottobre insieme ad un amico. Una notte insolita, passata a quota 3323 metri di quota, sulla sommità dell'iconica montagna.

"L’idea del Pizzo Scalino la coltivavo da parecchio tempo visto che è stato il mio primo 3000, scalato all’età di 15 anni. Allora avevo zero esperienza, zero allenamento ed una grandissima paura delle vertigini. Da quel 'battesimo' ho sempre visto questa montagna come una delle mie preferite e negli anni successivi ho raggiunto la sua cima una decina di volte, ogni volta provando emozioni diverse. Così, senza starci troppo a pensare, due giorni prima della 'gita' ho scritto ad un mio amico e in modo un pò improvvisato siamo partiti per quest’avventura. Il meteo era ottimo e sebbene abbiamo faticato parecchio per portarci il nostro zaino di 21kg ci siamo divertiti come matti", racconta MicheleOnTheMountains.

Amante della montagna 

Amante della montagna da sempre, Oggioni ha scelto un percorso di studi affine. "Fin da quando ero piccolo mi sono innamorato perdutamente delle montagne e da quel momento ho indirizzato tutte le scelte della mia vita in quella direzione, sia per passioni che per istruzione e professione, attualmente sono appena diventato dottore in Scienze Agroambientali con un indirizzo specifico sul monitoraggio, sulla prevenzione e sulla mitigazione dei rischi naturali in ambiente montano".

Il giovane brianzolo è cresciuto nelle scoutismo ed ha studiato, per non lasciare nulla al caso. "Dai 16 anni, quando ho iniziato a frequentare in modo autonomo le montagne, ho iniziato un graduale percorso di scoperta e di crescita personale. Ho letto decine di libri di alpinisti ed esploratori del Novecento e mi sono improvvisato io stesso alpinista fino a maturare una maggiore consapevolezza in quello che facevo e ricercavo"

"Nell’ultimo anno mi sono appassionato al video editing, mi piace andare in giro con la mia attrezzatura, registrare e poi tornare a casa per montare un bel video. È emozionante tenere traccia visiva dei momenti vissuti e in questo modo riesco a condividere parte delle emozioni provate con amici e famigliari.Amo mettermi alla prova e da grande sognatore quale sono mi piace ricercare nuove avventure" conclude MicheleOnTheMountains.

Video popolari

Sacco a pelo e genepì: ecco come si dorme sul Pizzo Scalino

SondrioToday è in caricamento