rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Abbattimenti preventivi del lupo

Nella vicina Svizzera si pensa ad una "stagione di caccia" per il lupo

La Camera dei cantoni ha approvato una revisione della legge sulla caccia: via libera agli abbattimenti preventivi

La questione della convivenza uomo-lupo non interessa solo Valtellina e Valchiavenna. Due anni dopo il "no" popolare alla nuova legge sulla caccia, il Consiglio degli Stati della vicina Svizzera torna alla carica, sulla spinta dei rappresentanti dei cantoni alpini, per ammorbidire la protezione del lupo.  Ad oggi infatti la legislazione elvetica in vigore consente la regolazione del lupo soltanto in seguito a danni di ampia portata o a un grave pericolo.

Stando a una proposta di revisione, accolta nella giornata di giovedì dalla Camera dei cantoni con 31 voti contro 6 e 4 astensioni, il predatore deve poter essere abbattuto anche preventivamente se costituisce un pericolo, per esempio se si avvicina all'uomo o all'abitato.  Il dossier passa ora al Nazionale.

Secondo il modello già in vigore per lo stambecco, altro animale protetto, gli interventi di regolazione devono essere possibili dal 1° settembre al 31 gennaio, ma anche in giugno, luglio e agosto con il consenso delle autorità federali se il branco è responsabile di predazioni in particolare di bovini ed equini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nella vicina Svizzera si pensa ad una "stagione di caccia" per il lupo

SondrioToday è in caricamento