Nuovi letti elettrici per gli ospedali della provincia: 50 a Sondalo, 30 a Sondrio e 20 a Chiavenna

La spesa complessiva ammonta a quasi 200mila euro

Cento letti elettrici di ultima generazione, per una spesa complessiva di quasi 200 mila euro, sono stati acquistati dall'Azienda per gli ospedali di Sondalo, Sondrio e Chiavenna, e in particolare per i reparti nei quali necessitavano, mentre a Morbegno la dotazione è già completa. Questi speciali letti da degenza per le loro caratteristiche sono più confortevoli per i pazienti, poiché consentono di modulare la seduta e la posizione, e agevolano l'assistenza da parte degli operatori. Ad esempio la posizione con la parte superiore del corpo sollevata è ottimale per chi fatica a respirare e per i pazienti cardiologici, mentre le speciali sponde cosiddette a "farfalla" aiutano il paziente ad alzarsi e rendono più semplici le manovre degli operatori.

Dei cento letti elettrici appena consegnati, la metà, cioè 50, sono stati destinati al Morelli, 30 all'Ospedale di Sondrio e 20 a quello di Chiavenna. A breve ne verranno acquistati altri. A Sondalo, dove sono stati montati nei giorni scorsi, sono stati così distribuiti: 10 nel reparto di Pneumologia, 10 all'Unità spinale, otto nel reparto covid-19, sei in Medicina, sei alle Cure palliative, cinque in Chirurgia generale e cinque alla Riabilitazione funzionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ardenno, tenta di uccidere i figli con il gas e di togliersi la vita: arrestata

  • Coronavirus, la Lombardia verso l'entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Talamona, padre e figlio in scooter non si fermano all'alt dei carabinieri: inseguiti e denunciati

  • Valmalenco, i carabinieri non riescono a calmare il figlio violento: sedato e ricoverato

  • Sci, verso la chiusura degli impianti di risalita per le vacanze: si attende la conferma del Dpcm

  • Coronavirus, Dpcm e regole per Natale 2020: niente sci in Lombardia e niente cenoni

Torna su
SondrioToday è in caricamento