Sondrio, al via i lavori per il nuovo marciapiede di via Giuliani. Costerà 760 mila euro

L'intervento realizzato sul lato nord è inserito nel progetto finanziato dal Bando periferie che verrà completato per l'autunno

Via Giuliani e suoi pini marittimi da tagliare

A Sondrio, entro pochi giorni, partiranno i lavori per la realizzazione del nuovo marciapiede sul lato nord di via Giuliani, alla Piastra: un intervento da 760 mila euro, inserito nel progetto finanziato dal Bando periferie, che verrà completato per l'autunno.

Nel tratto compreso fra le rotonde di via Vanoni e di via Maffei, il marciapiede e la pista ciclopedonale diventeranno uno spazio unico ad uso promiscuo, cioè aperto sia ai pedoni che ai ciclisti, largo 3,75 metri, sulla stessa quota, separato dalla sede stradale da un'aiuola delle dimensioni di quella oggi esistente.

I lavori partiranno proprio dalla striscia di verde con l'estirpazione dei pini marittimi esistenti, 39 in totale, e la loro sostituzione con oltre cinquanta aceri campestri. Le loro radici ramificate, infatti, hanno rovinato il marciapiede, la pista ciclabile e in alcuni tratti anche la strada, causando deterioramenti e avvallamenti che rendono difficoltoso il transito, mentre le ampie fronde appesantite pongono problemi di sicurezza, soprattutto in caso di maltempo.

Le 40 siepi che si trovano oggi all'interno dell'aiuola verranno invece rimosse per essere recuperate. Si interverrà anche sull'illuminazione inserendo fra i 12 lampioni esistenti, abbastanza distanti l'uno dall'altro, altri 11 punti luce, utilizzando per tutti la tecnologia led che garantisce alta efficienza e risparmio energetico. Il progetto è stato elaborato dall'Ufficio tecnico del Comune di Sondrio.

Le parole dell'asssessore Massera

«Questo è uno degli interventi più significativi del Bando periferie - spiega l'assessore ai Lavori pubblici Andrea Massera -, che realizza la prima parte della riqualificazione della viabilità ciclopedonale nel quartiere della Piastra, in continuità con quello che abbiamo completato lungo vie Gramsci e Torelli lo scorso anno per la sostituzione delle piante. Su queste due vie, oltre che sulle principali arterie del quartiere, sono già previsti interventi per la sostituzione dei punti luce con tecnologia led. Da est a ovest, nella parte nord, verrà creato un collegamento per pedoni e ciclisti lungo il quale spostarsi in completa sicurezza, utile innanzitutto agli abitanti del quartiere ma anche al resto della cittadinanza. Un cambiamento notevole che non tarderà a evidenziarsi, intervento dopo intervento, e che migliorerà la vivibilità e l'attrattività della zona».

Nella prima fase dei lavori, che coincide con il taglio dei pini marittimi e l'estirpazione delle radici, si procederà per tre lotti distinti chiudendo al transito, volta per volta, il relativo tratto stradale per consentire ai residenti di accedere alle abitazioni. Subito dopo avrà inizio l'intervento edile con il rifacimento del marciapiede, della pista ciclabile e dell'asfalto stradale rovinato dalle radici dei pini marittimi: il nuovo marciapiede sarà realizzato in parte con masselli autobloccanti, in parte in asfalto. All'occorrenza, limitatamente ad alcune lavorazioni, verrà istituito il senso unico alternato regolato da semafori di cantiere o da movieri, mentre la fermata dell'autobus cittadino verrà temporaneamente soppressa per l'intera durata dei lavori. 

Tutte le novità

Le prime due opere inserite nel progetto del Bando periferie, che prevede 22 interventi per oltre 17 milioni di euro, di cui 12 di trasferimenti statali, ovvero la riqualificazione del percorso ciclopedonale lungo via Maffei e del giardino di via del Cugnolo, sono state realizzate lo scorso anno. Ma è con l'intervento di via Giuliani che si potrà avere una chiara percezione di quello che diventerà il quartiere con la successiva sistemazione della zona tra la pista di pattinaggio, il parco giochi e i vialetti di accesso e infine con la nuova passerella ciclopedonale sul Mallero. Una volta completato il progetto, da via Vanoni, attraverso le vie Giuliani, Gramsci e Torelli, tutte riqualificate, messe in sicurezza e meglio illuminate, si potrà raggiungere il Mallero per attraversarlo lungo il ponte oppure costeggiarlo sulla passerella a sbalzo per raggiungere il settimo ponte o proseguire verso il centro città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Lombardia in arrivo più restrizioni: stop a sport amatoriali e lezioni a distanza alle superiori

  • Coronavirus, focolaio tra medici ed infermieri del Morelli di Sondalo dopo una festa tra colleghi

  • Incidente mortale in Val Grosina, cade nel dirupo con il trattore: morto 53enne

  • Coronavirus, l'allarme dei medici e infermieri: «Se arriva la seconda ondata, la Lombardia non è pronta»

  • Coronavirus, ecco la nuova ordinanza di Regione Lombardia: più limitazioni per i bar e stop allo sport di contatto

  • Maxi truffa da 100mila euro, nei guai azienda agricola del Sondriese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento