Attualità Lanzada

Lanzada, 145 mila euro per la messa in sicurezza della "Bagnada"

L'intervento è incluso negli interventi messi a punto da Regione Lombardia, otto in tutto, per il recupero del patrimonio minerario dismesso in un'ottica della valorizzazione dei luoghi storici per un loro rilancio turistico.

Anche la miniera della Bagnada di Lanzada è inclusa negli interventi approvati dalla Giunta Regionale lombarda nella giornata di oggi per la valorizzazione del patrimonio minerario dismesso e un suo rilancio in ottica turistica.

Per la vecchia miniera malenca sono stati stanziati 145.200 euro per la messa in sicurezza della miniera, di sistemazione del sentiero di accesso all'ingresso e della casetta dei minatori. Questo è solo uno degli otto interventi approvati, in tutta la Regione, per uno stanziamento totale di un milione e 860 mila euro.

 “Uno sforzo, quello di regione Lombardia, che giunge al termine di un percorso legislativo importante, che sin dai primi anni del 2000 ha coinvolto diversi siti minerari dismessi su tutto il territorio - ha sottolineato Lara Magoni, assessore al Turismo, Marketing Territoriale e Moda -. Il nostro obiettivo è non dissolvere le antiche tradizioni minerarie della nostra regione ma restituirle a nuova vita. Tradizioni culturali, antichi mestieri che hanno forgiato valli e popolazioni e che oggi possono tornare ad illuminare paesi e luoghi, rivitalizzando il turismo di aree altrimenti destinate all’anonimato. Borghi e costumi che nascondo sapori, saperi e culture centenarie che fanno della nostra Lombardia una terra unica. Una misura importante, che permette la valorizzazione del patrimonio minerario lombardo, facendo diventare una meta di attrattività turistica”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanzada, 145 mila euro per la messa in sicurezza della "Bagnada"

SondrioToday è in caricamento