rotate-mobile
Nuova guida

Sanità: nei laboratori della provincia di Sondrio tre milioni di esami all'anno

La dottoressa Elisabetta Vitali assumerà il ruolo di direttore della struttura complessa di Asst Valtellina e Alto Lario il prossimo 1 giugno

La Struttura complessa Laboratorio dell'Asst Valtellina e Alto Lario, dal 1° giugno, avrà un nuovo direttore: è la dottoressa Elisabetta Vitali, nell'organico del Laboratorio di analisi dal 2010, con una precedente esperienza di quindici anni al Centro trasfusionale. Dal 2023 ricopriva l'incarico di direttore facente funzioni a seguito del pensionamento del dottor Antonio Croce.

La Struttura Complessa Laboratorio fa parte del Dipartimento Servizi Clinici dell'Asst Valtellina e Alto Lario ed è organizzata in rete con un hub a Sondrio e due spoke a Sondalo e a Chiavenna, con laboratori "Point of care" a Morbegno, Livigno e Chiavenna, dedicati alla diagnostica urgente. È un punto di riferimento sia per i degenti che per gli utenti esterni: il 99,5% dell'attività viene eseguita nei tre laboratori con tre milioni di esami all'anno di biochimica clinica, ematologia, coagulazione, sierologia, immunometria, allergologia, autoimmunità, microbiologia, biologia molecolare, elettroforesi. Vengono inoltre predisposte consulenze a supporto dell'attività medica e per favorire il pieno coinvolgimento dei pazienti.

L'attività di prelievo sul territorio provinciale è garantita dai Centri prelievo dei presidi di Sondalo, Sondrio, Morbegno e Chiavenna e in altri nove punti, ad Aprica, Berbenno, Chiuro, Chiesa in Valmalenco, Tirano, Grosio, Tresenda, Bormio e Livigno, oltre che tramite il Servizio di assistenza domiciliare. Le prenotazioni per il prelievo di sangue e degli altri materiali biologici si effettuano tramite la chatbox sulla homepage del sito internet www.asst-val.it, ma è anche possibile accedere direttamente ai Centri prelievo sia per i prelievi che per la consegna dei campioni biologici.

Il Laboratorio del presidio ospedaliero di Sondalo, che ha sede al piano terra del terzo padiglione, vede quale responsabile il dottor Maurizio Antonio Bettonagli: punto di riferimento per i pazienti dell'ospedale e del territorio dell'Alta Valle, effettua oltre mezzo milione di esami all'anno. Esegue per tutta l'azienda le prestazioni delle sezioni specializzate di elettroforesi, allergologia e micobatteriologia per la diagnostica delle infezioni tubercolari. Il Laboratorio di Chiavenna, che ogni anno effettua circa 200 mila esami, oltre a garantire l'attività sul territorio e lavorare in collegamento con la rete degli altri laboratori, esegue per tutta l'azienda le prestazioni delle sezioni specializzate di autoimmunità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità: nei laboratori della provincia di Sondrio tre milioni di esami all'anno

SondrioToday è in caricamento