menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il responsabile comunicazione di Iperal Alessandro Pizzen

Il responsabile comunicazione di Iperal Alessandro Pizzen

'La spesa che fa bene', da Iperal una pioggia di premi alle associazioni del territorio

Per la Valtellina e l'Alto Lario la prima in graduatoria è risultata la “Lega italiana per la lotta contro i tumori”, sezione di Sondrio, davanti all'Enpa, “Ente protezione animali”, al “Centro Rita Tonoli” di Traona, ad Also, “Associazione lariana per il sostegno oncologico” di Gravedona, e a “Lariosoccorso” sede di Dongo

I mesi difficili che stiamo vivendo non hanno privato i clienti di Iperal del loro spirito solidale di fronte alle necessità delle associazioni di volontariato e l'iniziativa "La spesa che fa bene – Iperal Sociale", nella sua edizione 2020, ha confermato il successo degli anni precedenti. All'appello di Iperal hanno risposto in decine di migliaia: il monte premi salito da 150 a 250 mila euro, il maggior numero di territori coinvolti e le preferenze espresse dai clienti, hanno consentito di distribuire i contributi a ben 190 associazioni, suddivise nelle cinque aree geografiche in cui Iperal è presente con i suoi supermercati. Tutte le associazioni hanno potuto beneficiare di un contributo, la cui entità è stata determinata dai clienti che hanno scelto le loro preferite, attribuendo i punti ricevuti facendo la spesa tra il 21 ottobre e il 17 novembre scorsi, determinando quindi una classifica, o meglio cinque graduatorie, una per ciascuna area: Valtellina e Alto Lario, Lecco e Como, Milano e Brianza, Valcamonica, Valli Bergamasche e Bergamo. Alle associazioni risultate vincitrici di ciascuna area, sono andati settemila euro, cinquemila alle seconde, quattromila alle terze, tremila alle quarte, duemila alle associazioni classificate tra il quinto e il decimo posto, mille a quelle dall'undicesimo al ventesimo posto. Tutte le altre associazioni, dal ventunesimo posto a scendere, hanno ottenuto un premio pari a 500 euro.

«La larghissima adesione alla nostra iniziativa "La Spesa che fa bene" - sottolinea il responsabile comunicazione di Iperal Alessandro Pizzen - conferma la sensibilità dei nostri clienti nei confronti delle tematiche sociali, che la pandemia ha reso ancora più attuali: grazie a loro abbiamo distribuito 250 mila euro fra le associazioni più attive sul territorio. La diversa estrazione dei vincitori evidenzia l'eterogeneità dei bisogni che hanno però un aspetto comune: l'urgenza di intervenire a sostegno del volontariato per dare risposte ai cittadini. Siamo felici di averlo fatto insieme ai nostri clienti».

Per la Valtellina e l'Alto Lario la prima in graduatoria è risultata la “Lega italiana per la lotta contro i tumori”, sezione di Sondrio, davanti all'Enpa, “Ente protezione animali”, al “Centro Rita Tonoli” di Traona, ad Also, “Associazione lariana per il sostegno oncologico” di Gravedona, e a “Lariosoccorso” sede di Dongo.

Barbonetti, Lilt Sondrio: «L’apprezzamento per la cittadinanza verso la nostra associazione è l’incoraggiamento più grande e più sincero che ci consente di portare avanti la nostra mission»

«Il nostro impegno nel profondere la cultura della prevenzione  - commenta il presidente di Lilt Sondrio Claudio Barbonetti - si è fatto quanto mai più necessario in questo 2020 caratterizzato dalla paura del contagio da coronavirus. Siamo sempre stati attivi sul territorio della provincia, per prenderci cura della salute delle persone e per aiutare tutti, anche le frange più deboli della società, a recarsi a fare gli screening oncologici senza paura. È con grande soddisfazione che esprimo il mio sentito grazie, ancora una volta, al contest “La spesa che fa bene”, che da anni si dimostra sensibile a temi e battaglie così importanti come la nostra, quella contro il cancro, che deve essere la battaglia di tutti; da sconfiggere proprio attraverso la prevenzione. L’apprezzamento per la cittadinanza verso la nostra associazione è l’incoraggiamento più grande e più sincero che ci consente di portare avanti la nostra mission».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento