rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Il bene a chi fa bene

"La spesa che fa bene": l'iniziativa di Iperal premia Enpa Sondrio

L'associazione ha ricevuto il maggior numero di preferenze tra tutte le realtà in lizza nelle diverse aree della Lombardia

Anche quest’anno, in base alle preferenze espresse dai clienti, Iperal e Fondazione AG&B Tirelli hanno garantito un sostegno concreto al terzo settore locale. L’edizione 2024 dell’iniziativa "La spesa che fa bene" ha confermato il successo degli anni precedenti, con un ampio coinvolgimento da parte dei clienti dei supermercati del gruppo valtellinese.

I 325.000 euro di montepremi sono stati distribuiti alle 250 associazioni partecipanti, suddivise nelle cinque aree geografiche nelle quali Iperal è presente con i suoi 53 supermercati. I clienti hanno potuto partecipare attivamente all’iniziativa assegnando alle associazioni preferite i punti accumulati facendo la spesa dal 3 aprile al 5 maggio. Sono cinque le classifiche finali, una per ciascuna area: Valtellina e Alto Lario, Lecco e Como, Milano e Brianza, Bergamo, Valcamonica e Valseriana. Il montepremi è stato così suddiviso nei diversi territori: ottomila euro alle prime tre classificate di ogni area, quattromila alle quarte, tremila alle quinte, duemila alle associazioni classificate tra il quinto e il decimo posto, mille a quelle dall'undicesimo al ventesimo posto.

Tutte le altre associazioni, dal ventunesimo posto a scendere, hanno ottenuto un premio pari a 500 euro. "La Spesa che fa bene" è sempre un appuntamento molto sentito dai nostri clienti e ne conferma la loro sensibilità nei confronti delle tematiche sociali - sottolinea il responsabile comunicazione di Iperal Alessandro Pizzen -. Grazie al loro prezioso coinvolgimento, abbiamo distribuito 325 mila euro alle associazioni più attive sul territorio. La varietà dei vincitori mette in luce la diversità dei bisogni che, pur con sfumature differenti, convergono verso un unico obiettivo: fornire supporto al volontariato per rispondere alle esigenze dei cittadini".

Ad ottenere il record dei punti di questa edizione è stata la Sezione di Sondrio dell’Ente Nazionale Protezione Animali (ENPA) che vince la virtuale classifica tra tutte le associazioni in gara. Il ringraziamento arriva dalle parole dalla presidente Sara Plozza "La sezione provinciale dell’Ente Nazionale Protezione Animali è molto orgogliosa del risultato ottenuto nell’iniziativa "La spesa che fa bene" promossa da Iperal. Desideriamo ringraziare tutte le persone che ci hanno accordato la loro fiducia e Iperal che ogni anno promuove questa iniziativa a favore delle associazioni presenti sul territorio. È un’immensa soddisfazione che ripaga il duro lavoro quotidiano di tutti i volontari Enpa Sondrio che ogni giorno si prodigano affinché gli animali presenti sul nostro territorio (e non solo) abbiano una vita migliore. La somma donataci da Iperal sarà utilizzata direttamente per i nostri ospiti, essendo Enpa una realtà che vive solo di volontariato e beneficienza. Oltre a ciò, desideriamo rafforzare il nostro progetto di educazione all'affettività con le scuole primarie e permettere a più bambini possibili di concludere il loro percorso con la tanto attesa visita presso la nostra struttura. Quei bambini sono il nostro futuro e il modo migliore è aiutarli a crescere rispettosi delle altre forme di vita".

Nelll’area di Lecco Como la vincitrice è stata La Nostra Famiglia di Bosisio Parini (Lc) che ha ottenuto ben 53.153 preferenze. Di seguito, le parole del Coordinatore del Servizio Residenziale Terapautico - Riabilitativo per Minori, Giorgio Cattaneo: "Un primo posto inaspettato per il quale dobbiamo ringraziare tutti i clienti Iperal che hanno scelto di premiare "Tutti in scena", l’attività teatrale che potranno svolgere i ragazzi del Servizio Residenziale di Bosisio Parini grazie al premio di 8.000 euro che riceveremo da Iperal". 

In Valcamonica ad ottenere il primo posto in classifica è stata l’associazione Abio Esine, che presta il suo servizio all’Ospedale di Esine (Bs) e ha ottenuto ben 30.808 punti: "Quest’anno Abio Esine si è posta come obiettivo la realizzazione di un progetto molto ambizioso, per aiutare i bambini che entrano nel reparto di Pediatria a trovare un ambiente colorato, allegro che ispiri spensieratezza: “Dipigiamo di allegria la nostra pediatria". L’idea è di ricoprire le pareti del Reparto Pediatrico del nostro ospedale di Esine con colori e personaggi a misura di bambino. La partecipazione e il posizionamento al primo posto dell’iniziativa La Spesa che fa Bene - Iperal per il Sociale 2024 è stata per noi molto preziosa per la realizzazione di questo progetto. Ringraziamo per la possibilità e per il grande sostegno, affetto e fiducia ricevuti anche quest’anno dalle persone del territorio, che anche in questa occasione ci hanno fatto sentire il loro calore" - questa la dichiarazione di Valentina Bonomi segretaria e tesoriera dell’associazione.

Nell’area di Bergamo anche quest’anno si conferma al primo posto Amici Della Pediatria Onlus con 38.244 punti: "La vicinanza della clientela Iperal ci dimostra la fiducia e l'apprezzamento per i nostri progetti a favore dei bambini ricoverati in ospedale a Bergamo - sottolinea la presidente Milena Lazzaroni -. Il progetto del parco GiCoBe ha convinto sin dalla sua proposta ed il suo utilizzo risulta essere conferma di un toccasana durante il ricovero o una visita, il tutto senza sospendere il lavoro del bambino per crescere, il gioco, che all'interno del parco viene proposto in svariati modi dai laboratori creativi, letterati, ludici, psicomotricità e movimento. Un luogo dove respirare e ricaricarsi, non solo per i bambini ma anche per i genitori e familiari. La bellezza della natura, abbinata ai colori del parco ed alla varietà di esperienze possibili risultano essere un'opportunità che si integra perfettamente nella storia personale di ognuno. Grazie a Iperal e a tutti i suoi clienti per permettere di continuare la magia del GiCoBe a favore di tante famiglie che si trovano ad attraversare il percorso della malattia".

Infine nell’area di Milano e Brianza ad ottenere il primo posto è stato il comitato Maria Letizia Verga con 55.618 preferenze. "Un grande ringraziamento a Iperal e a tutti i clienti che ci hanno scelto in occasione di questa bella iniziativa - dichiara Giovanni Verga, presidente e fondatore del Comitato Maria Letizia Verga, associazione che riunisce genitori, volontari, amici sostenitori, ricercatori, medici e operatori sanitari con l’obiettivo del miglioramento della qualità della vita del bambino e del ragazzo affetto da malattie ematoncologiche e ad alta complessità terapeutica metaboliche e genetiche -. Abbiamo scelto di destinare la somma ricevuta al sostegno del Residence Maria Letizia Verga che dal 1999 è a disposizione delle famiglie dei bambini in dimissione protetta (circa 50 all’anno) residenti lontano dall’ospedale e non in grado di rientrare nelle proprie abitazioni al termine delle giornate di cura in Day Hospital. Per queste famiglie, in particolare nei casi di trapianto di midollo, la vicinanza all’ospedale è un fattore critico per il successo delle terapie".

Questa edizione ha confermato il profondo impegno di Iperal e dei suoi clienti verso le questioni sociali. Attraverso le parole dei vincitori, emerge la gratitudine nei confronti di tutti coloro che hanno contribuito a questa iniziativa, mettendo in luce ancora una volta il loro spirito comunitario e l'impegno per il bene comune.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La spesa che fa bene": l'iniziativa di Iperal premia Enpa Sondrio

SondrioToday è in caricamento