Battesimo ortodosso a Madesimo: in ottanta in acqua nonostante il freddo

Per il quinto anno consecutivo numerosi fedeli si sono battezzati nel laghetto del ristorante La Sorgente

Per il quinto anno consecutivo numerosi fedeli ortodossi si sono battezzati nelle gelide acque di Madesimo. Domenica 19 gennaio 2020 circa ottanta persone hanno partecipato al Kreshenskiy Rodnik (battesimo ortodosso) ancora una volta organizzato presso il ristorante La Sorgente.

Nella millenaria storia della Chiesa Ortodossa il 19 gennaio si celebra l’Epifania, che significa rivelazione del Cristo Gesù. 

Nei paesi dell’est Europeo, per ricordare il battesimo di Gesù nel fiume Giordano, ci si immerge per  tre volte nelle acque gelate dopo averle preventivamente benedette con un particolare rito.

La tradizione vuole che le acque così benedette diano ai partecipanti motivo di guarigione e benessere fisico e spirituale.

A Madesimo questa pratica, in pieno spirito ecumenico, viene condivisa da cristiani sia cattolici che ortodossi e viene proprio celebrata nella settimana dedicata all’unità dei cristiani.

A celebrare il rito, come tradizione, padre Alexei Carpineanu, religioso della chiesa cristiana ortodossa del patriarcato di Mosca nella città di Como.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il video dell'edizione 2016

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Lombardia in arrivo più restrizioni: stop a sport amatoriali e lezioni a distanza alle superiori

  • Coronavirus, focolaio tra medici ed infermieri del Morelli di Sondalo dopo una festa tra colleghi

  • Incidente mortale in Val Grosina, cade nel dirupo con il trattore: morto 53enne

  • Coronavirus, l'allarme dei medici e infermieri: «Se arriva la seconda ondata, la Lombardia non è pronta»

  • Coronavirus, ecco la nuova ordinanza di Regione Lombardia: più limitazioni per i bar e stop allo sport di contatto

  • Maxi truffa da 100mila euro, nei guai azienda agricola del Sondriese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento