K9 Master Summer Camp di Mantrailing a Sondrio

Per la seconda volta consecutiva gli organizzatori del K9 Summer Camp di Mantrailing (ricerca persone con l’ausilio di unità cinofile molecolari) scelgono il capoluogo Valtellinese per lo svolgimento di questo evento di portata internazionale e questa edizione 2020 gode del Patrocinio del Comune di Sondrio.

Per la seconda volta consecutiva gli organizzatori del K9 Summer Camp di Mantrailing (ricerca persone con l’ausilio di unità cinofile molecolari) scelgono il capoluogo Valtellinese per lo svolgimento di questo evento di portata internazionale e questa edizione 2020 gode del Patrocinio del Comune di Sondrio.
Il Workshop della durata di una settimana sarà tenuto dai noti a liivello internazionale, Dog Trainer Professional - Ivan Schmidt (Svizzera) – già in prima linea in alcuni dei più importanti casi di persone scomparse in Italia e all’estero, (Yara Gambirasio, gemelline Shepp Svizzera per citarne alcuni), ha
all’attivo oltre 50 interventi in qualità di consulente tecnico, ausiliario di polizia giudiziaria e membro di unità cinofile, sia nazionali che internazionali, Esperto di Cinofilia biologica Forense, ha presentato queste competenze sia in Università Italiane (Udine) sia all’esterno (Madrid, Ibiza, Svizzera, Francia) e
da Virginia Ancona, Master Instructor di Mantrailing ed esperta di rieducazione comportamentale. Il Workshop prevede la partecipazione di circa quindici unità cinofile provenienti da tutta l’Italia che svolgeranno diverse prove di lavoro in contesti ambientali differenti mettendo alla prova e cercando di migliorarne le proprie competenze grazie all’affiancamento degli Istruttori giunti a Sondrio.
Le location interessate dall'evento saranno Hotel La Brace Forcola (base logistica), Parco Adda Mallero Renato Bartesaghi per gentile concessione del Comune di Sondrio, il Lago di Triangia per gentile concessione dei gestori Marco Rabbiosi e Gerardo Ciapponi e l'Aviosuperficie di Avio Valtellina per gentile concessione del Signor Alessandro Paganoni (Accountable Manager) e il Signor Enrico Magini (Presidente). Ringraziamo sentitamente tutti per la sublime cooperazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

COSA È IL MANTRAILING:
Il Mantrailing è una parola inglese che letteralmente significa Uomo (Man) e percorso, traccia (Trail) ed è una disciplina cinofila applicabile sia nel settore della protezione civile (ricerca persone scomparse) che a quello delle indagini forensi (per esempio ricostruzione scene del crimine, stupri, rapine, furti con scasso, danneggiamenti) oppure crimini ambientali. Il Mantrailing non è una nuova disciplina cinofila: è utilizzata da decenni negli Stati Uniti dove la polizia utilizza i Mantrailer per la ricerca di evasi. Il Mantrailer più famoso è il Bloodhound o Cane di Sant’Uberto apprezzato per via del suo straordinario olfatto, ma tutte le razze possono svolgere questa attività. I cani da Mantrailing non seguono né la traccia di calpestamento né il cono d’odore di una persona viva ma inerme: essi vengono appositamente formati per individuare e seguire la traccia lasciata dal decadimento cellulare della persona da ricercare. Traccia che ci rende unici come un’impronta digitale. Il Mantrailing può essere praticato anche come attività ludico-sportiva da cani di qualunque razza ed età e a trarne enorme beneficio è la relazione del binomio cane-uomo. Si lavora insieme ed il conduttore ha l’opportunità di imparare a “leggere” il suo partner, a farlo socializzare con altre persone, e questo è di certo un aiuto nel recupero di cani che hanno problemi comportamentali.
Sfruttando la naturale attitudine ad utilizzare l’olfatto per relazionarsi con l’ambiente, al cane viene chiesto di trovare una traccia olfattiva, discriminando gli odori estranei alla stessa per ritrovare un figurante che, una volta ritrovato, lo premia. Tutto si svolge in un contesto giocoso e permette al cane di apprendere giocando, senza stress né costrizioni.
Solitamente nel Mantrailing, si parte dalla scena del crimine o punto di scomparsa, per seguire le tracce del fuggitivo/disperso fino al ritrovamento, identificazione o fornitura di informazioni utili; Tuttavia questi “reati” o “scomparse” potrebbero portare ad un nuovo scenario, ad esempio uno scomparso che si suicida nel fiume o un fuggitivo che dopo aver commesso un reato sulla terraferma, si allontana nel fiume. Il cane sarà quindi potenzialmente in grado di segnalare il punto di ingresso in acqua di un fuggitivo o disperso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo caso tra i banchi in provincia di Sondrio: chiusa una classe a Chiuro

  • Droga, arrestati quattro insospettabili

  • Elezioni comunali 2020, al voto 8 comuni della provincia di Sondrio: lo spoglio in diretta

  • Coronavirus, in provincia di Sondrio gli studenti positivi sono due

  • Ecco l'autunno: freddo, neve e grandine in provincia di Sondrio

  • Elezioni Comunali 2020 a Talamona: risultati e consiglieri comunali eletti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento