menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La gestione dei parcheggi a Sondrio non convince, i dubbi affrontati in Consiglio comunale

Le perplessità di Angelinis (Lista Giugni) e Bettinelli (Sondrio Democratica), su tutte l'abolizione dei 20 minuti di sosta gratuita e il confermato obbligo di pagamento nel parcheggio del "Policampus". Oggi la discussione

La gestione dei parcheggi a Sondrio non convince. È con l'interrogazione "Parcheggi a Sondrio: quali indirizzi?" rivolta al sindaco, Marco Scaramellini, e all'assessore all'Urbanistica, Ambiente e Mobilità, Carlo Mazza, che i due consiglieri comunali di minoranza, Stefano Angelinis della lista civica "Giugni Sindaco" e Francesco Bettinelli della lista civica "Sondrio Democratica con Molteni" chiedono spiegazioni.

A non convincere maggiormente la recente revoca della gratuità nei primi 20 minuti di sosta, formalizzata con una delibera di giunta sottoscritta il 22 dicembre scorso, oltre che la gestione del cosiddetto parcheggio del "Policampus", sito in via Tonale, già oggetto di aspre critiche negli anni passati, con la conferma dell'obbligo di pagamento in caso di sosta.

Una richiesta di chiarimenti necessaria per Angelinis e Bettinelli considerato che «la possibilità di introduzione della sosta gratuita temporanea è parte delle Linee Programmatiche dell’azione amministrativa, quale elemento di sostegno al commercio di vicinato mentre le condizioni di pagamento del parcheggio "Policampus", già oggetto di discussione in Consiglio comunale, erano state definite, seppur non formalmente, a carattere “sperimentale”, non escludendo successive revisioni delle stesse, inclusa la possibilità di un ritorno alle condizioni di gratuità o maggiore agevolazione per i lavoratori non pendolari con necessità di sosta».

«Le attuali condizioni di contesto, relativamente alle difficoltà della pandemia e alle conseguenze sul traffico e sulle esigenze lavorative, incluso lo smart working e le possibili ricadute di lungo periodo, inducono ad una generale riflessione anche sulle condizioni di sosta» per questo i due consiglieri hanno voluto avere delle risposte chiare da Scaramellini e Mazza sulla gestione dei parcheggi in città che riceveranno durante il Consiglio comunale in programma oggi, venerdì 29 gennaio 2021, alle ore 17,30.

Nello specifico i due consiglieri di minoranza si aspettano di conoscere:

  • i risultati economici generali, in termini di riscossione e di fruizione del servizio, delle tariffe di sosta fino ad ora applicate;
  • la motivazione e quantificazione economica degli “esiti non soddisfacenti” - secondo quanto riportato nella delibera - della misura di sosta gratuita temporanea inizialmente prevista per l’area di sosta di Piazzale Bertacchi, nonché i risultati in termini di fruizione del servizio e le eventuali evidenze di soddisfazione dell’utenza;
  • i risultati, in termini di riscossione, del parcheggio di Via Tonale, a distanza di tempo dall’introduzione del sistema di sosta a pagamento;
  • se l’attuale sistema di sosta a pagamento del parcheggio di Via Tonale possa ancora considerarsi di natura “sperimentale” e se un successivo ritorno al sistema di gratuità possa essere valutato, in considerazioni delle effettive condizioni di utilizzo;
  • i dati attuali di occupazione dei parcheggi cittadini e di relativa riscossione relativamente al periodo caratterizzato dalla pandemia nonché le previsioni generali dell’Amministrazione in merito alla fruizione futura, alla luce delle mutate condizioni complessive
  • i dati di effettivo utilizzo delle nuove modalità di pagamento delle soste tramite App 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento