Domenica, 24 Ottobre 2021
Attualità

Giorno del ricordo: Sondrio omaggia le vittime delle Foibe

Tante iniziative per cittadini e studenti in collaborazione con l'Unione degli Istriani

La commemorazione che l'Amministrazione comunale di Sondrio ha organizzato in occasione del "Giorno del ricordo", mercoledì 10 febbraio, non prevede una cerimonia vera e propria bensì una serie di iniziative rivolte ai cittadini e agli studenti per rendere omaggio alle vittime delle foibe. Alla deposizione della corona d'alloro con il tricolore al Parco della Rimembranza, sotto la targa affissa due anni fa in occasione della prima celebrazione, seguiranno le iniziative promosse in collaborazione con l'Unione degli Istriani, che ha donato al Comune di Sondrio numerose pubblicazioni ora a disposizione in una sezione dedicata presso la Biblioteca "Pio Rajna".

«Siamo grati all'Unione degli Istriani per questa donazione e orgogliosi di poter collaborare per onorare la memoria delle vittime e per diffondere la conoscenza di quegli avvenimenti - spiega l'assessore Barbara Dell'Erba -: mi auguro che i cittadini e in particolare gli studenti colgano questa opportunità per approfondire un tema di grande interesse storico e sociale. L'invito è a partecipare alla videoconferenza e a leggere i libri sulle foibe. Ringrazio il consigliere di minoranza Simone Del Marco che ha collaborato nell'organizzazione?. Molti i titoli a disposizione che raccontano le drammatiche vicende iniziate l'8 settembre del 1943 e proseguite fino al 10 febbraio 1947, il giorno della firma dei Trattati di Parigi.

Durante la mattinata del 10 febbraio, il Comune di Sondrio organizzerà una videoconferenza, rivolta agli studenti degli istituti superiori, voluta dal prefetto di Sondrio Salvatore Pasquariello e dal direttore dell'Ufficio Scolastico Territoriale di Sondrio Fabio Molinari, che vedrà, oltre alla loro presenza e a quella dell'assessore Dell'Erba, gli interventi anche di rappresentanti dell'Unione degli Istriani, l'associazione accreditata presso i ministeri degli Interni e dell'Istruzione che dal 1954 rappresenta gli esuli e promuove iniziative di divulgazione sulle foibe.

La ricorrenza nazionale del "Giorno del ricordo" è stata istituita nel 2004 per "conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale". Ventimila vittime e 350 mila esuli per una tragedia che ha segnato la storia italiana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorno del ricordo: Sondrio omaggia le vittime delle Foibe

SondrioToday è in caricamento