menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giornata europea della cooperazione, a Sondrio l'evento "Coloriamo insieme il nostro futuro"

Marcella Fratta: "Siamo stati contenti e onorati di aver ospitato a Sondrio questa iniziativa, così come della partecipazione di una classe di studenti del Liceo Piazzi Perpenti"

L'acqua come risorsa da difendere e come spunto di riflessione: questo il tema scelto per l'evento sondriese della "Giornata Europera della Cooperazione", promosso dal Programma di Cooperazione Interreg V-A Italia Svizzera nell'ambito dell'iniziativa lanciata dalla Commissione Europea con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sul ruolo che l’Unione europea svolge per migliorare le condizioni di vita delle persone che abitano nelle aree di frontiera. Il motto dell'evento, promosso presso il Grand Hotel della Posta di Sondrio, era “Coloriamo insieme il nostro futuro: la cooperazione si costruisce goccia a goccia”. All'iniziativa hanno preso parte alcune classi provenienti dalla provincia di Varese e dalla vicina Svizzera, che hanno potuto anche visitare la Centrale idroelletrica di Piateda e conoscerne il funzionamento, e la IVB del Liceo linguistico Piazzi Lena Perpenti.

La giornata è stata articolata in diversi momenti: un’iniziale “Lectio Magistralis” a cura di un testimonial, Luca Martinelli, sul tema della cooperazione, sull’uso sostenibile dell’acqua come risorsa; poi un assaggio delle differenti acque dei territori della Cooperazione, con i professionisti dell’associazione Degustatori acque (idro sommelier) che hanno accompagnato gli studenti, e non solo, in un percorso di conoscenza e degustazione delle acque. Inoltre, spazio anche alla presentazione da parte dei capofila italiani e svizzeri dei risultati attesi per i progetti a 18 mesi per questo primo anno di avvio del Programma Interreg.

“Siamo stati contenti e onorati di aver ospitato a Sondrio questa iniziativa, così come della partecipazione di una classe di studenti del Liceo Piazzi Perpenti – commenta Marcella Fratta, assessore a Cultura e Istruzione del Comune di Sondrio, che ha partecipato anche in veste di insegnante -. Come Amministrazione crediamo molto nelle tematiche euroopee, nel “fare Europa” con la cooperazione, importante aspetto da vivere anche in maniera fattiva, come opportunità, soprattutto per i nostri ragazzi, di incontrarsi, scambiare idee e riflessioni. Particolarmente importanti le tematiche trattate: ambiente e sostenibilità. In questo contesto si inserisce perfettamente il tema dell'acqua, particolarmente caro al nostro territorio, sia dal punto di vista della risorsa alimentare che da quello della produzione di energia sostenibile. L'acqua è un bene prezioso, che dobbiamo imparare ad utilizzare in maniera saggia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, cosa riapre dal 26 aprile e cos'è la zona gialla rinforzata

Coronavirus

Covid, la Lombardia spera di tornare gialla: cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento