menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gerola Alta, 450 sportivi a pranzo per il 40esimo dell’Us Talamonese

La stazione alpina ha accolto gli amici provenienti dalla vicina Talamona, donato a tutti i piccoli sportivi e calciatori un album di figurine con i volti dei protagonisti di 40 anni di agonismo e di formazione

Tante squadre, dirigenti, atleti, sostenitori, una storia sportiva che ha già 40 anni. Si è svolta domenica a Gerola Alta, Valtellina la tradizionale festa natalizia per l’Us Talamonese, sodalizio con buon blasone agonistico e una rilevante attività formativa. Al Palagerola, il polifunzionale della stazione alpina si sono riunite oltre 450 persone per festeggiare il Natale e, insieme, i 40 anni di vita e attività di quella che è oggi una ramificata polisportiva. Con formazioni giovanili, dai «Piccoli Amici Us Talamonese» fino agli Juniores, alla Prima squadra per quanto riguarda il calcio, con un forte team di volley femminile, che ha a propria volta rappresentative giovanili e di minivolley, e che coinvolge e include anche l’attività del Calcio a 5.

Us Talamonese che, come da 4 anni a questa parte, è salita a Gerola Alta per questa ormai consueta festa natalizia, rinnovando una amicizia forte con la località in quota. Dirigenti e il sindaco di Gerola vivono o lavorano a Talamona, i legami che uniscono i due paesi, tra amministratori e volontari sono davvero tanti e a Gerola la Talamonese si sente di casa.

La giornata ha visto il supporto della Pro loco Gerola Alta, al polifunzionale si è tenuto il pranzo cucinato e servito dai volontari, poi è stato consegnato a tutti i giovani sportivi un album di figurine dedicato ai 40 anni dell’Us. Si trovano raffigurate le prime gesta del gruppo sportivo che ha avviato la propria attività nel 1979, i primi dirigenti, l’inaugurazione del campo sportivo, le squadre e i protagonisti dei primi anni e delle varie stagioni. Oltre alle rassegne di tutti gli allenatori, di tutti i presidenti, i successi sportivi. L’intitolazione nel 2015 del campo di calcio alla memoria di Roberto Vairetti, amico di Gerola Alta, giocatore e stimato tecnico della Talamonese e del suo settore giovanile. Passando in rassegna poi tutte le 17 formazioni della Talamonese di oggi, l’attuale staff dirigente e il suo organico.

Il presidente dell’Us Italo Riva ha salutato i presenti, la località. Ha presentato pubblicamente l’album commemorativo del 40esimo. «Con questo gadget che riassume per immagini i nostri primi 40 anni – ha detto – abbiamo voluto offrire una panoramica di quella che è davvero la nostra memoria sociale e di gruppo. Creando figurine e inserendo già nelle pagine dell’album anche le immagini degli amici e compagni di viaggio che oggi non ci sono più. In questo modo – ha proseguito – consegniamo ai più giovani un quadro completo della nostra storia, dei suoi protagonisti. E ricordiamo nel modo migliore anche amici veri, cari, che, generazione dopo generazione hanno contribuito alla crescita della nostra società. Una società sportiva che oggi è in buona salute anche grazie all’impegno degli sponsor e sopratutto dei volontari».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Valchiavenna in lutto per la morte di Guglielmo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento