menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il sindaco di Sondrio a Sindelfingen per rinsaldare il gemellaggio

Marco Scaramellini, accompagnato dagli Assessori Carlo Mazza e Michele Diasio, ha partecipato alla Internationales Strassenfest con lo scopo di rilanciare le relazioni con il comune tedesco soprattutto dal punto di vista economico e commerciale

Potenziare i rapporti di gemellaggio tra Sondrio e la città tedesca di Sindelfingen, ma soprattutto rilanciare le relazioni internazionali dal punto di vista commerciale. Sono
chiari gli obiettivi da perseguire sul fronte dei gemellaggi per l’Amministrazione sondriese, che dal 14 al 16 giugno scorsi ha partecipato nella città gemellata di Sindelfingen alla 43esima edizione della Festa Internazionale di Strada (Internationales Strassenfest).

La delegazione sondriese, composta dal Sindaco Marco Scaramellini e dagli Assessori Carlo Mazza e Michele Diasio, ha avuto modo, nell’arco dei tre giorni della manifestazione, di presentare la Città di Sondrio a diversi attori locali, allo scopo di rilanciare le relazioni di gemellaggio soprattutto dal punto di vista economico e commerciale.
A questo proposito, nella giornata di sabato, si è svolto un importante incontro con l’Ente Fiera di Stoccarda, che ha invitato Sondrio a farsi ambasciatrice presso le istituzioni e gli operatori valtellinesi di un nuovo evento fieristico dedicato all’Italia ed ai suoi prodotti, in programma nel periodo dall’8-10 maggio 2020.

«Questo gemellaggio costituisce indubbiamente un’esperienza interessantissima di scambio internazionale, ma soprattutto rappresenta una grande opportunità economica per le imprese, soprattutto agroalimentari e turistiche, della nostra città - ha commentato il Sindaco Marco Scaramellini -. Quest'anno ho voluto toccare con mano questa realtà e conoscere personalmente gli amministratori di Sindelfingen, e ho subito colto l’enorme opportunità che si potrebbe aprire per Sondrio attraverso questo gemellaggio, che è mia intenzione rilanciare, potenziandone gli scambi e arricchendoli con nuovi progetti in vari settori».

Durante tutta la manifestazione la città di Sondrio è stata presente con un proprio stand affidato alla competenza dalla Strada dei Vini e dei sapori della Valtellina, che sotto la guida del Presidente Davide Fasolini, dello chef Stefano Ciabarri e del personale della Strada ha potuto presentare una selezione di vini e di prodotti molto apprezzati dai visitatori.

Un allestimento accattivante dello stand e la presenza di un totem che ha trasmesso filmati relativi alle attrazioni di Sondrio e della Valtellina, hanno completato l’offerta, facendo sì che lo stand di Sondrio fosse letteralmente preso d’assalto da un pubblico curioso di assaggiare le specialità valtellinesi offerte.

La Festa Internazionale di Strada costituisce una manifestazione molto attesa a Sindelfigen e nella regione del Baden Wuerttenberg, nata negli anni Settanta per valorizzare lo spirito “internazionale” della città, divenuta nel secondo dopoguerra sede degli impianti produttivi della Mercedes Benz, l’azienda automobilistica che da sola impiega oggi in città 35.000 lavoratori provenienti da diverse nazioni europee.

L’evento richiama nell’arco di un fine settimana oltre 30.000 visitatori, non solo dalla città di Sindelfingen ma da tutto il Baden Wuerttenberg, e costituisce l’occasione non solo di assistere ad un fitto programma di spettacoli musicali e di intrattenimento, ma soprattutto di assaggiare cibo di strada di qualità, preparato lungo gli oltre 150 stand che animano le vie del centro storico cittadino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento