Valfurva, dal Governo in arrivo 100 milioni di euro per la galleria di bypass ai piedi della frana del Ruinon

L'annuncio ufficiale dato dall'onorevole morbegnese di Italia Viva, Mauro Del Barba

Il Governo nei prossimi giorni stanzierà 100 milioni di euro per realizzare il tanto atteso bypass stradale ai piedi del versante franoso del Ruinon, in Valfurva. A darne l'ufficialità è stato l'onorevole Mauro Del Barba nel corso di una conferenza stampa insieme alla collega di Italia Viva, Raffaella Paita, presidente della IX Commissione Trasporti della Camera.

Un annuncio importante per l'Alta Valtellina e per l'intera provincia di Sondrio, dato a pochi giorni di distanza dalla conferma ufficiale a firma del ministro alle Infrastrutture, Paola De Micheli, che permetterà di realizzare la tanto attesa galleria per mettere in sicurezza il strada statale 29 "del Gavia" dagli smottamenti del Ruinon ed evitare l'isolamento di Santa Caterina Valfurva, come ripetutamente avvenuto lungo l'ultimo anno.

«Oggi siamo felici perchè possiamo confermare l'arrivo di 100 milioni di euro per la Valfurva . Non è stato semplice trovare i soldi ma ci siamo riusciti. Siamo contenti e consapevoli ma staremo con il "fiato sul collo" finchè l'opera non verrà realizzata» ha commentato un pragmatico Del Barba.

Soddisfatto della notizia anche il presidente della provincia di Sondrio, Elio Moretti: «Quella di oggi è una notizia che fa estremamente piacere. Penso a chi vive a Santa Caterina Valfurva e con il Ruinon ci deve convivere quotidianamente. È una notizia che aspettavamo».

La galleria per la messa in sicurezza verrà realizzata da Anas, pronto a subentrare alla Provincia di Sondrio nella gestione della strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovata senza vita nell'Adda la donna di Buglio in Monte scomparsa domenica

  • Sondrio in lutto per la morte di Stefania Barcio

  • Fusine, si cerca nell'Adda una 50enne scomparsa da casa

  • In auto con la droga insieme al loro neonato di 5 mesi: denunciati due giovani di Sondalo

  • Corruzione e truffa aggravata, nei guai ex primario del Morelli di Sondalo

  • Covid, un nuovo focolaio nel reparto di Neurologia dell'ospedale di Sondrio

Torna su
SondrioToday è in caricamento