menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La delegazione regionale che ha accolto i sindaci valtellinesi: Sertori, Fontana e Gallera

La delegazione regionale che ha accolto i sindaci valtellinesi: Sertori, Fontana e Gallera

Sanità locale, sindaci dell'Alta Valle in estasi: bloccato il piano del Politecnico. Il Morelli sarà centro covid

I primi cittadini di Livigno, Valdidentro, Valdisotto, Valfurva, Bormio e Sondalo insieme al Comitato “Io sto con il Morelli”: «Dedichiamo questo risultato a tutti i dipendenti del Morelli e ai tantissimi cittadini che, in questi mesi e anni, ci hanno sostenuto»

I sindaci dell’Alta Valtellina ed il Comitato a Difesa della Sanità di Montagna hanno incontrato oggi, giovedì 11 giugno, il Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, gli Assessori alla Sanità, Giulio Gallera e alla Montagna, Massimo Sertori e la Consigliera Simona Pedrazzi per discutere delle sorti dell’ospedale Morelli di Sondalo post covid, inserito nella proposta di riorganizzazione ospedaliera del territorio.

I sindaci Livigno, Valdidentro, Valdisotto, Valfurva, Bormio e Sondalo ed il Comitato hanno ampiamente illustrato il piano redatto dalla componente tecnico-scientifica del Comitato e sottolineato le esigenze e le necessità di un territorio ad alta vocazione turistica che si è visto pregiudicato dai contenuti del Piano di riqualificazione della rete ospedaliera curato del Politecnico di Milano.

Le parole di Gallera, assessore alla sanità di Regione Lombardia

L’assessore Gallera, nell’annunciare l’inizio di un percorso di confronto e dialogo con il territorio e con il comitato, volto a individuare la miglior proposta di riorganizzazione sanitaria in considerazione anche delle potenzialità del Morelli, come auspicato nella mozione "Usuelli-Borghetti", ha accolto la proposta dei Sindaci del mandamento di Bormio di ripristinare, sin da subito, le attività ospedaliere esistenti pre-covid e, a tal riguardo, darà disposizioni immediate al DG dott. Saporito affinché attui quanto deciso nella riunione e sospenda immediatamente qualsiasi attività programmatoria non concordata. Lo stesso assessore ha annunciato di aver trasmesso al Ministero della Salute un piano che prevede l’individuazione di centro covid dentro l’ospedale Morelli, presso il sesto e settimo padiglione, con i relativi investimenti, così come suggerito dal Comitato.

incontro regione 1-2

«Il presidente Fontana, a cui abbiamo rivolto i nostri più sinceri ringraziamenti per averci ascoltato, dimostrando un grande segnale di rispetto verso il territorio, che lo stesso ha voluto rimarcare -  hanno dichiarato unanimemente i sindaci di Livigno, Valdidentro, Valdisotto, Valfurva, Bormio e Sondalo ed il Comitato “Io sto con il Morelli” - ha confermato le dichiarazioni dell’assessore Gallera esprimendo un grande apprezzamento per l’ospedale Morelli ed i suoi dipendenti, rassicurando i presenti sul suo futuro. Non possiamo che esprimere grande soddisfazione e dedichiamo questo risultato a tutti i dipendenti del Morelli e ai tantissimi cittadini che, in questi mesi e anni, ci hanno sostenuto». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, cosa riapre dal 26 aprile e cos'è la zona gialla rinforzata

Coronavirus

Covid, la Lombardia spera di tornare gialla: cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento