menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mangiare funghi in sicurezza: attivato l’Ispettorato micologico gratuito

Il servizio dell’ATS della Montagna dal 3 agosto al 30 ottobre a Chiavenna, Morbegno, Sondrio, Tirano e Bormio

Dal 3 agosto al 30 ottobre l’ATS della Montagna attiverà l’Ispettorato Micologico. Anche quest’anno, telefonando ai numeri utili (posti nella loncandina qui sotto) si potrà fissare un appuntamento con gli esperti che saranno a disposizione, per togliere ogni dubbio per il riconoscimento di funghi spontanei freschi raccolti.

A Chiavenna, Morbegno, Sondrio, Tirano, Bormio, Dongo, Breno, Darfo Boario Terme e Montecampione, dunque, i micologi dell’ATS della Montagna saranno a disposizione gratuitamente per gli accertamenti relativamente al consumo diretto e a pagamento con il rilascio di certificazione, secondo tariffa regionale, per funghi destinati al commercio. 

IspettoratoMicologico_Locandina-2020_BASSA-3

Dal 3° di agosto al 30 novembre 2020, inoltre, sarà operativa anche la Pronta Reperibilità Micologica che collaborerà con i Presidi Ospedalieri del territorio in caso di sospetta o accertata intossicazione da consumo di funghi.  Nel materiale messo a disposizione dall’ATS della Montagna si potrà trovare anche una serie di consigli utili alla sicurezza così come numerose false credenze legate ai funghi da sfatare. 

Andare per funghi è un piacevole passatempo alla portata di tutti, ma non bisogna mai dimenticare le basilari regole per praticare i boschi e la montagna in perfetta sicurezza: dall’indossare delle calzature idonee al non andare mai da soli o comunque non scordare di comunicare dove si è diretti, dall’equipaggiamento adeguato alla verifica delle previsioni meteo prima di partire, nel massimo rispetto dell’ambiente naturale che ci accoglie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento