Bema, frana sulla provinciale nella notte: tragedia sfiorata

Automobilista miracolato nella notte sulla strada che conduce al paese di Bema, nella valle del Bitto

Tragedia sfiorata nella notte sulla strada che conduce al paese di Bema, nella valle del Bitto. Per via delle abbondanti precipitazioni che nella giornata di ieri hanno colpito la Valtellina una frana ha interessato la provinciale 8.

I Vigili del fuoco di Morbegno, intorno all'una, sono infatti stati allertati per una frana sulla strada provinciale 8 al chilometro 0 che porta a Bema.

L'allarme è stato dato da un uomo, fortunatamente indenne, che è rimasto parzialmente investito con la propria auto dal materiale, circa venti metri cubi che bloccava la strada.

La provinciale è stata liberata dal materiale verso le tre e trenta dai preposti alla manutenzione della provincia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto anche i carabinieri, il sindaco di Bema Marco Sutti e Alberto Gavazzi, sindaco di Morbegno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Droga, arrestati quattro insospettabili

  • Ecco l'autunno: freddo, neve e grandine in provincia di Sondrio

  • Coronavirus, nuovo caso all'Alberti di Bormio: un'altra classe in quarantena

  • Coronavirus a scuola, una nuova classe in quarantena a Valfurva

  • Coronavirus, al Morelli ricoverati sopratutto anziani delle case di riposo

  • Talamona, la composizione del nuovo Consiglio comunale: gli eletti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento