menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La potenziale frana sopra la testa dei sondriesi (Foto di Comitato Sicurezza e Informazione per la Frana di Spriana)

La potenziale frana sopra la testa dei sondriesi (Foto di Comitato Sicurezza e Informazione per la Frana di Spriana)

Frana di Spriana, in arrivo da Roma i 30 milioni di euro per concludere il bypass. L'annuncio del ministro

L'annuncio a sorpresa durante un incontro con il Partito Democratico della provincia di Sondrio. La soddisfazione del comitato

Entro poche settimane i 30 milioni necessari per concludere le opere di messa in sicurezza idraulica della frana di Spriana, posta a pochi chilometri da Sondrio, alle porte della Valmalenco, verranno stanziati dal Governo. È quanto riportato dal ministro ad Infrastrutture e Trasporti, Paola De Micheli, in occasione della conferenza stampa sulle opere legate alle olimpiadi invernali di Milano Cortina 2026, organizzata dal Partito Democratico della provincia di Sondrio, dopo le interlocuzioni avute con gli stessi Democratici valtellinesi.

«Al netto della dimensione del cantiere, i 30 milioni mancanti saranno stanziati per la messa in sicurezza, che è la vera finalizzazione dell’opera. Fa molto notizia la sicurezza quando non viene rispettata ma noi stiamo cercando di farla diventare una notizia anche quando è una linea strategica del nostro intervento. Per questo faremo tutte le procedure amministrative che permettano di chiudere la quattordicesima convenzione, terminando così tutta la parte burocratica, con l’ultimo milione di euro per chiudere la partita precedente, e poter attivare la parte finale di questo cantiere fermo da 12 anni. È un’opera che ho messo tra le priorità in materia di sicurezza» ha spiegato il ministro.

Grande soddisfazione da parte del segretario provinciale del Pd, Michele Iannotti: «Grazie al ministro per aver dato risposte immediate alle nostre richieste. È una notizia che per me è importante il doppio, visto che ho seguito per tanti anni, come assessore dei lavori pubblici del Comune di Sondrio, la questione della frana di Spriana. Arrivare finalmente alla conclusione è veramente importante visto che si contribuisce a mettere in sicurezza una città come Sondrio».

Comitato Sicurezza e Informazione per la Frana di Spriana

«A nome del "Comitato Sicurezza e Informazione per la Frana di Spriana", esprimo grande soddisfazione per l'annuncio della ministra De Micheli di aver stanziato 30 milioni di euro per il completamento del cantiere della frana di Spriana. Una battaglia iniziata da una semplice interrogazione al consiglio comunale di Sondrio quasi due anni fa, che ha in seguito sprigionato le tante energie associative ed individuali del nostro territorio, che hanno scelto di riunirsi in questo comitato. Lo sforzo collettivo ed incessante per portare nelle opportune sedi istituzionali la nostra richiesta per la sicurezza della città insieme a quel sentimento di urgenza da noi tutti condiviso non è stato vano. Un'ennesima dimostrazione che quando la volontà è accompagnata da una profonda dedizione al servizio civico e alla propria comunità, questo e molto altro si può fare!». Questo il commento del portavoce del comitato civico, Stefano Angelinis.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento