rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
interventi necessari / San Giacomo Filippo

Santuario del Gallivaggio, dalla Regione due milioni di euro per il recupero

La visita del presidente Lombardo Fontana e l'annuncio

Ammonta a 2 milioni di euro lo stanziamento di Regione Lombardia per il recupero del Santuario della Madonna del Gallivaggio, nel Comune di San Giacomo Filippo, duramente colpito da una frana nel maggio 2018. La regione mette in campo 2 milioni di euro sui 4,6 milioni necessari per gli interventi di restauro, consolidamento e miglioramento strutturale del Santuario. I lavori sono realizzabili a seguito del collaudo statico e amministrativo del vallo posto a protezione del centro abitato, avvenuto lo scorso luglio.

A sottilianere l'impegno regionale il presidente lombardo, Attilio Fontana, durante la sua visita in Valchiavenna, nell'ambito del Tour delle 'Aree Interne'. "L'obiettivo è rendere di nuovo agibile e fruibile il Santuario, un simbolo identitario e religioso della Valchiavenna che dovrà rinascere grazie al nostro impegno e a quello di tutti gli enti locali e i soggetti coinvolti. In questo come in casi analoghi è fondamentale la sinergia istituzionale: Regione è concretamente accanto ai territori, sia nell'intervenire in modo rapido durante le emergenze sia nella fase di ricostruzione e rilancio".

Sopralluogo Attilio Fontana Santuario di Gallivaggio - 8 settembre 2022

"Noi crediamo - ha detto l'assessore agli Enti locali, Montagna e Piccoli comuni, Massimo Sertori - che l'intervento al santuario della Madonna del Gallivaggio sia molto importante. Per questo, messa in sicurezza la zona e terminati i lavori sulla frana è giusto concentrarci sul santuario per restituirlo alla comunità, non solo della Valchiavenna, ma di tutta la Lombardia. Insieme a Sovrintendenza, Curia, Enti locali e Comunità montana stiamo sistemando un'opera che ha un valore non solo patrimoniale, ma anche simbolico, rilevantissimo".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santuario del Gallivaggio, dalla Regione due milioni di euro per il recupero

SondrioToday è in caricamento