Opere di difesa del suolo, in arrivo 2,6 milioni di euro per 29 comuni della Valtellina

Le risorse messa a disposizione da Regione Lombardia per ripristinare situazioni di dissesto o danni causati o indotti da fenomeni naturali

Regione Lombardia, su proposta dell'assessore agli Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni Massimo Sertori, ha stanziato ulteriori 6,6 milioni di euro per finanziare azioni di prevenzione e di messa in sicurezza del reticolo idrico minore e per il ripristino di dissesti pericolosi.

Attraverso il bando, attivato lo scorso 2 settembre e chiuso il 24 settembre, Regione Lombardia e' intervenuta a supporto degli enti locali cofinanziando, con i primi 10 milioni di euro, i Comuni con popolazione sino a 15.000 abitanti che realizzano interventi ed opere di difesa del suolo e regimazione idraulica per ripristinare situazioni di dissesto o danni causati o indotti da fenomeni naturali.

I comuni in provincia di Sondrio

In provincia di Sondrio sono stati finanziati 29 progetti per un totale di 2.658.188 euro cosi' suddivisi:

Castello Dell'acqua 78.300 euro,
Piuro 89.910 euro,
Traona 88.200 euro,
Delebio 88.200 euro,
Verceia 90.000 euro,
Prata Camportaccio 47.250 euro,
Valdisotto 100.000 euro,
Gerola Alta 99.000 euro,
Grosio 99.900 euro,
Fusine 99.900 euro,
Caiolo 99.528 euro,
Rasura 90.000 euro,
San Giacomo Filippo 99.000 euro,
Colorina 100.000 euro,
Bema 90.000 euro,
Albosaggia 85.500 euro,
Val Masino 99.000 euro,
Samolaco 90.000 euro,
Villa di Chiavenna 100.000 euro,
Ponte In Valtellina 90.000 euro,
Chiuro 100.000 euro,
Teglio 90.000 euro,
Tartano 90.000 euro,
Campodolcino 90.000 euro,
Berbenno di Valtellina 89.100 euro,
Grosotto 89.100 euro,
Tresivio 100.000 euro,
Castione Andevenno 99.000 euro,
Sondalo 87.300 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
 

Risorse aggiuntive

«Visto il grande successo che ha riscontrato il bando - ha commentato l'assessore Massimo Sertori - abbiamo reperito risorse aggiuntive portando cosi' la dotazione complessivamente disponibile ad oltre 16,6 milioni di euro. Grazie a questo importante stanziamento - ha continuato - è stato possibile, per ora, finanziare quindi complessivamente 196 Comuni lombardi".

Le richieste di contributo hanno superato i 32 milioni di euro e, ad esito delle istruttorie espletate dagli Uffici Territoriali Regionali, sono risultate finanziabili le proposte di 406 Comuni su 410. 

«Oltre agli interventi di gestione del dissesto idrogeologico - ha precisato l'assessore - vogliamo tenere alta l'attenzione verso azioni di manutenzione del territorio, per scongiurare danni non solo a cose ma anche a persone. Vorrei sottolineare l'importanza di questo risultato, ottenuto in tempi assai brevi, che sostiene con somme ingenti le reali esigente e necessita' riscontrate dai Sindaci e dalle comunità locali in materia di sicurezza idraulica»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in Svizzera, scosse percepite anche in provincia di Sondrio

  • Morbegno piange Alberto Vinci, l'anima del Lokalino

  • Giro d'Italia, dopo la partenza da Morbegno i ciclisti protestano per pioggia e freddo: tappa accorciata

  • Il coprifuoco in Lombardia è ufficiale: firmata l'ordinanza, torna l'autocertificazione

  • Cosio Valtellino, grave bambino di 7 anni investito sulla vecchia statale

  • Svizzera, neve e buio coprono i massi caduti sui binari: treno deraglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento