Lunedì, 18 Ottobre 2021
Attualità

"Fiumi sicuri": torrente Mallero ripulito grazie al lavoro di 60 volontari

Nel tratto in località Gombaro l'alveo è stato liberato da sterpaglie e rifiuti

Un lavoro impegnativo ma di grande soddisfazione per i sessanta volontari che oggi hanno ripulito gli argini del Mallero, in località Gombaro, nella giornata di "Fiumi sicuri", l'iniziativa promossa dalla Regione Lombardia per la manutenzione e la messa in sicurezza dei corsi d'acqua, allo scopo di mitigare il rischio idraulico e idrogeologico.

I volontari del Gruppo di Protezione civile e antincendio boschivo di Sondrio, gli alpini di Sondrio, Chiuro, Caspoggio, Tresivio e Caiolo, dell'associazione "Amici di Ciro" e del "Valtellina Sub", coordinati da Stefano Magagnato, a partire dalle 7 di questa mattina, hanno lavorato duramente per tagliare e raccogliere tutte le sterpaglie e per recuperare qualche rifiuto, perlopiù bottiglie in vetro.

Un'operazione importante per la messa in sicurezza del torrente, poiché l'alveo ripulito facilita il deflusso dell'acqua e contiene i rischi che potrebbero presentarsi in caso di forti piogge o di piene.

«I volontari hanno fatto un lavoro straordinario - sottolinea l'assessore alla Protezione civile Lorena Rossatti -: il loro impegno per il territorio deve essere da esempio per tutti. L'attenzione che dimostrano, non soltanto in queste occasioni, ma attraverso tutte le attività che sono chiamati a svolgere, è encomiabile: al nostro gruppo comunale della Protezione civile e a tutti quelli che hanno partecipato all'iniziativa va il nostro ringraziamento. Questa giornata serve anche a sensibilizzare i cittadini nei confronti della tutela dell'ambiente: un patrimonio che è di tutti e che tutti dobbiamo tutelare».

Terminato il lavoro, i volontari hanno partecipato al pranzo offerto dall'Amministrazione comunale presso la sede del Gruppo Alpini di Ponchiera.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Fiumi sicuri": torrente Mallero ripulito grazie al lavoro di 60 volontari

SondrioToday è in caricamento