Attualità

Coraggio ed arguzia, premiati quattro carabinieri

Consegnati quattro encomi ai militari dell’Arma distintisi in attività di servizio in provincia di Sondrio

Sono quattro gli encomi, due del Generale Comandante dell’Interregionale Carabinieri Pastrengo di Milano, comando che si estende a tutto il Nord-Ovest Italiano, e due del Generale Comandante della Legione Carabinieri Lombardia ad altrettanti militari dell’Arma distintisi in attività di servizio in provincia. Con attento riguardo alle attuali norme di contenimento alla diffusione del Covid-19, presso il Comando Provinciale di largo Sertoli, il Comandante, Colonnello Emanuele De Ciuceis, ha consegnato in forma strettamente individuale gli attestati.

Il tentato omicidio di Chiesa in Valmalenco

I primi due ad essere “premiati” sono stati il Maresciallo Maggiore Matteo Rosi, attuale Comandante in S.V. della Stazione CC di Chiesa in Valmalenco, ed il Carabiniere Lorenzo Fraire, addetto alla citata caserma. I fatti risalgono all’11 dicembre 2019 quando un uomo del posto, dopo aver tentato in più occasioni di uccidere la propria moglie, si era barricato in casa aprendo il gas e minacciando di far esplodere l’abitazione. I due militari si erano precipitati sul posto, dopo aver sfondato la porta d’ingresso e constatato  che  l’ambiente era già saturo di gas, adottavano immediatamente le cautele per mettere in sicurezza gli ambienti scongiurando il potenziale rischio di esplosione, procedendo poi a bloccare ed arrestare il malintenzionato. La donna ferita veniva trasportata presso l’ospedale di Sondrio e sottoposta ad intervento chirurgico, in prognosi riservata  e condizioni critiche. 

Reciclaggio internazionale di auto lungo la frontiera di Tirano

Gli altri due militari ai quali è stato consegnato un riconoscimento sono stati il Maresciallo Maggiore Sebastiano Mastrogiovanni e l’Appuntato Scelto Antonio Vitarelli, rispettivamente Comandante del Norm della Compagnia di Tirano ed addetto all’Aliquota Operativa della citata Compagnia. Il Comandante della Legione ha voluto rendere particolare merito ai due militari per l’operazione Overdrive che ha consentito di individuare e smantellare un’associazione per delinquere finalizzata al riciclaggio internazionale di autovetture di grossa cilindrata, falso, ricettazione, soppressione di targhe e documenti di circolazione partendo da uno dei tanti e costanti controlli dei carabinieri della provincia.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coraggio ed arguzia, premiati quattro carabinieri

SondrioToday è in caricamento