Emersione dei lavoratori, ANOLF e CISL di Sondrio a supporto degli interessati

Cavilli burocratici rischiano di essere un impedimento per molti immigrati, le cui situazioni sono spesso differenti ma con un unico denominatore: la vulnerabilità

Il 29 maggio 2020 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, il decreto interministeriale con le modalità per la presentazione delle domande di emersione di rapporti di lavoro dei cittadini extracomunitari, italiani e dell'Unione europea, e per le domande di permesso di soggiorno temporaneo. Il provvedimento è stato adottato in attuazione dell'articolo 103 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 che ha previsto da una parte la possibilità per il datore di lavoro italiano o straniero di sottoscrivere un nuovo rapporto di lavoro subordinato o di dichiararne uno irregolarmente instaurato con cittadini italiani o stranieri presenti sul territorio nazionale prima dell'8 marzo 2020 dall'altra per gli stranieri con permesso di soggiorno scaduto dal 31 ottobre 2019 di chiedere un permesso di soggiorno della durata di sei mesi.

Due differenti procedure regolano la presentazione delle domande agli uffici del ministero dell'Interno in base ai soggetti interessati e le domande potranno essere presentate dal 1° giugno al 15 luglio (non è previsto un click day).

«Questo atteso decreto, che ha visto una genesi molto complessa - commentano dall’Anolf Sondrio Cheikh Lo e Chiara Casello presenta delle criticità molto importanti; tale misura infatti non contempla tutti i settori produttivi e questo crea una certa disparità sia per i comparti di lavoro, sia per i lavoratori che potrebbero averne accesso. Fra le altre difficoltà legate a questo decreto vi è il calendario di presentazione delle domande e la complessità nel dimostrare la presenza degli interessati sul territorio nazionale. Questi cavilli burocratici rischiano di essere un impedimento per molti immigrati, le cui situazioni sono spesso differenti ma con un unico denominatore: la vulnerabilità. Nonostante tutte queste difficoltà e le limitazioni legate alla situazione presente dovuta all’emergenza COVID, ANOLF insieme alla CISL di Sondrio, è pronta a supportare chiunque sia interessato a presentare una delle due domande previste dal decreto. Per accedere alla consulenza e per prendere appuntamento è necessario telefonare allo 0342 527862 dalle 14.00 alle 18.00 oppure scrivere alla mail anolf@cislsondrio.it».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rocambolesco incidente lungo la Statale 38, camion si ribalta perdendo il carico

  • Piateda, un'altra vittima del bosco: 51enne precipita e muore

  • Coronavirus, primo caso tra i banchi in provincia di Sondrio: chiusa una classe a Chiuro

  • Berbenno, ritrovato un cadavere nell'Adda

  • Elezioni comunali 2020, al voto 8 comuni della provincia di Sondrio: lo spoglio in diretta

  • Coronavirus, in provincia di Sondrio gli studenti positivi sono due

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SondrioToday è in caricamento