Ristoranti e bar chiusi alle 18, Maffezzini: «Nelle zone montane non ci sono mai stati problemi di assembramenti»

Secondo Tiziano Maffezzini, Sindaco di Chiuro e Presidente Uncem Lombardia, lo stop va rivisto con urgenza

Tiziano Maffezzini, Sindaco di Chiuro e Presidente Uncem Lombardia

Bar e ristoranti per effetto del nuovo Dpcm, firmato dal presidente del Consiglio Conte e in vigore a partire dal 26 ottobre fino al 24 novembre 2020, dovranno abbassare le serrande a partire dalle 18. Decisa la presa di posizione di Tiziano Maffezzini, Sindaco di Chiuro e presidente di Uncem (Unione nazionale comuni comunità enti montani) Lombardia che, in una nota congiunta con Vincenzo Luciano, Presidente Uncem Campania, e Marco Bussone, Presidente Uncem nazionale, ha chiesto al Governo di rivedere i limiti imposti nel Dpcm.

Uncem: «Chiediamo al Governo di rivedere con Regioni ed Enti locali il limite delle ore 18 previsto dal DPCM»

«Il blocco della ristorazione, dei bar, dei pub, delle gelaterie, delle pasticcerie dopo le 18 - ha dichiarato Maffezzini - va rivisto con urgenza. Sbloccato, soprattutto per i Comuni piccoli e i territori montani, dove queste attività rappresentano in moltissimi casi l'unico presidio economico, insieme a uno o pochi negozi di alimentari. Bar e ristoranti nei Comuni delle Alpi e degli Appennini hanno saputo negli ultimi mesi riorganizzare afflussi e accessi, produzione e somministrazione. Non andavano bloccati alle 18. Come hanno ribadito nelle ultime ore le Organizzazioni delle imprese agricole, si mettono a rischio filiere agroalimentari con diversi miliardi di danni previsti. Si riveda il sistema di chiusure, portandole almeno alle ore 22. I ristoratori e i gestori dei bar hanno già fortemente limitato sedute e posti. Stavano prendendo un assetto che oggi subisce un brusco arresto. Chiediamo al Governo di rivedere con Regioni ed Enti locali il limite delle ore 18 previsto dal DPCM del 24 ottobre. Molte imprese rischiano di morire e così cresce la 'desertificazione commerciale' che Uncem da sempre denuncia, visti i già 200 Comuni montani in Italia senza un negozio e senza un bar».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ardenno, tenta di uccidere i figli con il gas e di togliersi la vita: arrestata

  • Coronavirus, la Lombardia verso l'entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Talamona, padre e figlio in scooter non si fermano all'alt dei carabinieri: inseguiti e denunciati

  • Sci, verso la chiusura degli impianti di risalita per le vacanze: si attende la conferma del Dpcm

  • Coronavirus, Dpcm e regole per Natale 2020: niente sci in Lombardia e niente cenoni

  • Forcola, scivola nel bosco ghiacciato: 64enne muore dopo un volo di 100 metri

Torna su
SondrioToday è in caricamento