rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Attualità

Siccità, in Valposchiavo vietati fuochi d'artificio e falò

Il pericolo di incendi è troppo alto. La decisione congiunta dei Comuni di Brusio e Poschiavo

La Valposchiavo vieta l'accensione di fuochi alla luce della grave siccità di questi giorni. Dal 15 luglio 2022, infatti, la vallata grigionese è segnata in rosso sulla mappa del pericolo di incendio boschivo del Cantone e pertanto il rischio di incendio è elevato.

A causa delle previsioni meteorologiche per i prossimi giorni, il Comune di Poschiavo e il Comune di Brusio hanno deciso, come misura preventiva, di emanare un divieto generale di accensione di fuochi d'artificio su tutta l'area pubblica e privata della valle.

Secondo i responsabili, con l'attuale siccità è necessario un periodo più lungo di piogge per disinnescare la situazione. Purtroppo, non c'è alcun segno di un tale periodo nel prossimo futuro. Da oggi e fino a nuovo avviso, nella Valposchiavo vige il divieto assoluto di accensione di fuochi d'artificio e dei falò sui monti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siccità, in Valposchiavo vietati fuochi d'artificio e falò

SondrioToday è in caricamento