rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Attualità

Sondrio, Albosaggia e la Valmalenco e il loro cuore sportivo

Inaugurato ufficialmente l'anno da Comunità Europea dello Sport con gli appuntamenti per promuovere la pratica sportiva

L'orgoglio per il titolo ottenuto, l'impegno per migliorarsi ulteriormente, la fortuna di vivere in una palestra a cielo aperto, ma anche di poter contare su impianti sportivi e associazioni. Il 2024 per i Comuni di Sondrio e di Albosaggia e per l'Unione dei Comuni Lombarda della Valmalenco è sotto la bandiera dello sport grazie al riconoscimento di Comunità Europea dello Sport da parte di Aces Europe, la Federazione delle Capitali e delle Città Europee dello Sport. L'anno di "Cuore di Valtellina" Comunità europea dello sport è iniziato il 1° gennaio ma per l'inaugurazione ufficiale si è scelta la concomitanza di un evento internazionale, i Campionati mondiali juniores di freestyle.

Giovedì pomeriggio, a Chiesa in Valmalenco, l'assessore al Turismo, Olimpiadi 2026 e Sport Michele Diasio, il sindaco di Albosaggia Graziano Murada, con il vicesindaco Doriana Paganoni, e il presidente dell'Unione dei Comuni Lombarda della Valmalenco Renata Petrella, con l'assessore del Comune di Chiesa Emanuele De Luca, e il presidente del Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco Dario Ruttico, hanno presentato le manifestazioni che caratterizzeranno l'anno da Comunità Europea dello Sport, tra conferme e appuntamenti speciali. Il 2024 di "Cuore di Valtellina" vivrà degli eventi già in calendario, come il Valtellina Orobie che si è svolto lunedì scorso, la Valmalenco Ultra Trail a luglio e la Valtellina Wine Trail a novembre, e di manifestazioni appositamente organizzate dai Comuni. Il 1° giugno il Parco Bartesaghi, a Sondrio, ospiterà una grande festa dello sport aperta a tutti, con la partecipazione delle associazioni sportive del territorio, degli alunni e degli studenti delle scuole di Sondrio, di Albosaggia e della Valmalenco, per far conoscere tutte le discipline sportive che si praticano con prove sul campo. Nel mese di ottobre con "Percorri la European Community of Sport", l'invito sarà per una passeggiata in bicicletta, fino al rifugio "Taragna e Champagne", a San Giuseppe, in Valmalenco, con festa finale a Vassalini.

Grande soddisfazione 

"Per noi questo è un anno importante - ha evidenziato il sindaco Petrella -, un punto di partenza, non di arrivo: abbiamo lavorato tanto per ottenere questo risultato e il territorio si presenta unito sotto la bandiera dello sport". Il sindaco Murada ha reso merito all'assessore Valter Micheloni che si è impegnato in questa iniziativa. "Il riconoscimento - ha proseguito il sindaco Murada - è frutto del lavoro svolto in passato e della collaborazione fra i Comuni. E molto hanno contato le azioni svolte per favorire la pratica sportiva delle persone con disabilità, come la struttura in località Gerone e l'utilizzo delle joelette". L'assessore Diasio, che il 7 dicembre scorso, nella sede di Bruxelles del Parlamento Europeo, aveva ritirato la bandiera ufficiale, ha espresso la sua soddisfazione per il risultato ottenuto: "Questo è un anno importante per un territorio che punta sullo sport per il benessere della popolazione ma anche quale richiamo turistico. Grazie a questo titolo, 'Cuore di Valtellina' e la sua offerta di sport vengono veicolati in tutto il mondo attraverso i report che consegniamo ad Aces sulle opportunità e sulle attività svolte".

Diasio-Parlamento Europeo

Si sono aggiunte le parole di Gian Francesco Lupatelli, presidente di Aces Europe, che, impossibilitato a partecipare all'inaugurazione, ha inviato un videomessaggio per salutare la partenza della Comunità "Cuore di Valtellina", spronando le Amministrazioni ad approfittare di questo anno, onorando il titolo ottenuto, per costruire progetti volti alla promozione della cittadinanza attiva, meno sedentaria, per 365 giorni all'anno, e di uno stile di vita sano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondrio, Albosaggia e la Valmalenco e il loro cuore sportivo

SondrioToday è in caricamento