menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In Val Masino bambini protagonisti: laboratori, spettacoli, giochi ed escursioni per un'estate all'aria aperta

«Quest'anno abbiamo dedicato una particolare attenzione ai bambini che più degli adulti hanno patito il lockdown» spiega il vice sindaco di Val Masino Stefania Angileri

Ore piacevoli trascorse all'aria aperta, attività coinvolgenti ludiche ed educative, la gioia di ritrovarsi insieme: l'estate dei bambini in Val Masino si sta svolgendo nella massima sicurezza, divisa tra laboratori creativi, giochi ed escursioni. Tutto quello che serve per lasciarsi alle spalle i mesi bui e solitari del lockdown. L'impegno dell'Amministrazione comunale per i più piccoli, residenti e turisti, si è concretizzato nell'organizzazione di attività per riempire le loro giornate. Martedì scorso si è svolto l'ultimo dei laboratori "Un pomeriggio da naturalista... in Val Masino", che ha trasformato i partecipanti di volta in volta in botanici, zoologi, ecologi. Con l'abile guida degli operatori dell'associazione Ventiventi di Morbegno, i bambini hanno dapprima affrontato i temi proposti dal punto di vista scientifico, la forma delle foglie, l'ecosistema del torrente, quindi hanno liberato la loro fantasia per trasformare le foglie in collage, riprodurre i colori dell'acqua, correre immaginando di essere api che trasportano il polline. Sei appuntamenti, uno a settimana, dall'inizio di luglio alla metà di agosto, che si sono svolti nel prato davanti alla Casa Vacanze di Cataeggio. Cinque, intense giornate per il Centro estivo diurno organizzato da Legambiente Lombardia alla Casera dei Bagni, di proprietà di Ersaf, che ha accolto i bambini dalle 9.30 alle 16.30, alla fine di luglio: passeggiate, giochi e laboratori creativi per godere totalmente della "Natura che cresce attorno a noi", questo il titolo della proposta. Giornate che hanno lasciato un segno, non soltanto nella mente dei partecipanti, ma anche sul territorio, lungo i sentieri, grazie alle installazioni realizzate che invitano alla ricerca di benessere e di pace. Un'esperienza così bella che verrà riproposta e ampliata l'anno prossimo con quattro settimane di centro estivo: è la promessa degli educatori di Legambiente Lombardia a quella che definiscono "la valle più bella del mondo", alla quale si inchinano.

«Quest'anno abbiamo dedicato una particolare attenzione ai bambini che più degli adulti hanno patito il lockdown - spiega il vice sindaco di Val Masino Stefania Angileri -, organizzando numerose attività per consentire loro di ritrovare la condivisione con i coetanei e di divertirsi all'aria aperta. Siamo soddisfatti per la partecipazione dei bambini e felici di aver ricevuto l'apprezzamento dei genitori per le attività interessanti e coinvolgenti ben organizzate dall'associazione Ventiventi con Francesca Mogavero e da Legambiente Lombardia con Marzio Marzorati, con i quali collaboriamo da tre anni. Ci auguriamo che anche le altre iniziative programmate siano altrettanto partecipate».

Domani e domenica, per i "Family weekend" con Junior Science, presso la tensostruttura allestita a San Martino, sono previsti laboratori gratuiti e spettacoli di animazione a partire dalle ore 15.30. Le iniziative "Active", nella versione junior, per bambini e ragazzi dai 6 ai 20 anni, organizzate dalle guide alpine di "Oltre la verticale" propongono il giovedì escursioni e arrampicata, mentre Wendy intrattiene i più piccoli con i laboratori nel pomeriggio e con la baby dance la sera ancora per tutti i venerdì di agosto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Chiuro in lutto, il covid si è preso don Attilio Bianchi

Attualità

Bambini, apre a Sondrio il negozio di giocattoli "Città del sole"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento