menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Francesco Boccia e il premier Giuseppe Conte

Francesco Boccia e il premier Giuseppe Conte

Natale e Capodanno in "zona rossa": si va verso coprifuoco anticipato con stop agli spostamenti durante le feste

Concluso il vertice con i presidenti di regione: l'esecutivo sembra intenzionato ad adottare misure molto dure per evitare una terza ondata di contagi

Si è appena concluso oggi, 16 dicembre 2020, intorno alle ore 12, il vertice con i governatori delle varie regioni ed è subito giunta voce da Roma che a prevalere sarebbero i cosiddetti "rigoristi". Si profila quindi anche in Valtellina e Valchiavenna, dopo l'ebbrezza della zona gialla, un Natale in casa: dal 24 dicembre al 6 gennaio. 

Si va, quindi, verso la zona rossa in tutta ItaliaLa decisione definitiva sulle nuove misure restrittive è attesa in giornata (una nuova riunione decisiva è prevista nelle prossime ore), ma l’ala più rigorista sembra sempre più affollata, tanto che anche alcuni governatori hanno chiesto all’esecutivo di intervenire con misure rigide per il periodo di Natale. Durante il vertice Stato-Regioni di questa mattina, Luca Zaia del Veneto avrebbe invitato il governo ad adottare "misure restrittive da zona rossa fino all'Epifania”. A sostegno di maggiori restrizioni, riferisce l’agenzia Dire, ci sarebbero anche i rapresentanti del Lazio, Friuli Venezia Giulia, Molise e Marche.

Schermata 2020-12-16 alle 15.41.07-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Valchiavenna in lutto per la morte di Guglielmo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SondrioToday è in caricamento